Darren Jew: la danza di 9 balene in uno scatto subacqueo

Danzando nei mari del sud con le 9 balene immortalate nello scatto da record di Darren Jew.

Dai mari del sud ottocenteschi romanzati dal "Typee" (A ROMANCE OF THE SOUTH SEAS) di Melville Herman, a quelli da “Ultimo Paradiso” documentati da Folco Quilici, molti diari di viaggi e miraggi continuano a tornare nell'arcipelago polinesiano di Tonga, richiamati dal canto e le danze delle balene megattere che arrivano per riprodursi a largo della barriera corallina, da giugno a ottobre.

Un reame mai colonizzato (anche se sono stati “cristianizzati” negli anni 50), lontano anni luce dai nostri frenetici ritmi urbani e strutture turistiche invasive, vicinissimo alla natura e luoghi incontaminati ambiti da fotografi subacquei come Darren Jew.

“My father would bring home his Kodachrome slides from expeditions to Mawson Base in Antarctica”. I was a young boy, and images like these from his travels captured my imagination. They were the small sparks that ignited my passion for photography.

Un australiano 48enne, Gold Member Canon sin dal 1997, cresciuto con le diapositive Kodachrome delle spedizioni in Antartide del padre, la passione per la fotografia e quella per i cetacei che continua a riportarlo nell'Oceano Pacifico, a largo delle isole Tonga, per danzare con le balene e i loro cuccioli grossi come autobus a due piani che giocano, saltano come delfini e gli consentono di fare incontri e scatti spettacolari come questo che riprende ben 9 balene in un solo colpo.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Un record da Guinness per Dimex e il Daily Telegraph che ne raccoglie il racconto e gli entusiasmi.

“I have images of six and seven whales visible at once but on this occasion everything came together”

“The weather, the light, the location, the water clarity and the whales, with the bonus of having Guinness world free-diving record holder Ai Futaki joining in the pod.

“She had to act quickly as the whales were travelling about 10 knots and any hesitation would have meant we missed the opportunity.”

“I knew I had captured something very special when I surfaced.”

Per qualcuno esistono già scatti che immortalano più di nove balene, date uno sguardo a quello di Marty Wolff, ma questo resta comunque un incontro emozionante e spettacolare che è possibile sbirciare con il video e tutti gli scatti che trovate online, anche sulla pagina social di Facebook del fotografo.

  • shares
  • Mail