Le foto della protesta antirazzista "I can't breathe" in America

Le foto della protesta antirazzista "I can't breathe" in America, ecco la manifestazione vista attraverso obiettivo dei fotografi...


"I can't breathe", non riesco a respirare, è l'ultima frase pronunciata da Eric Garner mentre un poliziotto lo soffocava durante l'arresto, il Grand Jury ha deciso di non incriminare il poliziotto in questione, esattamente come è accaduto a Ferguson all’agente che uccise Michael Brown. In America ci sono state varie proteste e manifestazioni per dire basta al razzismo, alcune sono state pacifiche in altre ci sono stati scontri, ma credo che sia più che giusto pretendere uguaglianza per tutti, a prescindere dal colore della pelle.

Le foto della protesta antirazzista "I can't breathe" negli USA

La manifestazione a New York è stata la più importante e hanno partecipato anche i familiari di Eric Garner, il ragazzo nero disarmato morto soffocato da un poliziotto bianco durante l'arresto, quelli di Michael Brown, il 18enne ucciso la scorsa estate a Ferguson, e quelli di Taryvon Martin, un adolescente ucciso nel 2012 da un vigilante privato in Florida. A questi casi bisogna aggiungere anche la morte di Tamir Rice, un ragazzino di 12 anni ucciso a Cleveland mentre giocava con una pistola finta ad un parco. Tamir è morto il giorno dopo lo sparo e gli agenti coinvolti, il 26enne Timothy Loehmann e il 46enne Frank Garmback, sono stati sospesi dal servizio perché questa morte è stata classificata come omicidio.

Le manifestazioni hanno abbracciato tutta l’America ed hanno coinvolto milioni di persone, le foto sono forti e ci trasmettono perfettamente la voglia di giustizia e di uguaglianza ma anche il bisogno di non avere paura delle forze dell’ordine. C’è chi ha manifestato con il viso coperto, chi ha scelto di portare cartelli, chi sulla bocca ha scritto “I can't breathe” e chi invece “Black lives matter”. Le manifestazioni sono state abbastanza pacifiche anche se in questi casi basta pochissimo a sfociare nella violenza o in qualche leggerezza che infiamma gli animi.

È bello notare come nelle foto non ci siano solo gli afroamericani, la lotta al razzismo riguarda tutti e infatti se guardate bene le immagini ci sono persone di varie etnie diverse, compresi anziani e bambini. Liberare il mondo dal razzismo è una causa che tutti devono sposare, al giorno d’oggi ufficialmente siamo tutti uguali ma poi, nella realtà dei fatti non è così… ed è inutile negarlo.

Le foto della protesta antirazzista "I can't breathe" negli USA

Queste foto oltre ad essere un bellissimo reportage sono emozionanti e coinvolgenti e fanno riflettere anche noi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail