I cuccioli a Natale: sono più teneri in foto che a tavola

Il nostro amore per gli animali si misura dai sacrifici che siamo disposti ad affrontare per loro. - (Konrad Lorenz)

Ci siamo, tra poco Natale sarà in tavola, con il servizio buono, decorazioni leziose e lacrimose storie di Natale, cariche di atmosfera posticcia e buonismo svenduto ovunque come il reso fuori stagione.

Una tavola a priva di crisi e coscienza, imbandita di ogni ben di Dio (un modo di dire ad uso e consumo di tutti gli scismi, compresi atei e agnostici) e parecchi cuccioli, sacrificati all'altare dell'abbondanza che brama le carni tenere di chi ancora non ha muscoli allenati a questo mondo.

https://imgur.com/gallery/RMblD

https://imgur.com/gallery/RMblD

Teneri agnellini, capretti, maialini ... e tutto quello che la società degli eccessi riusce ad uccidere e mangiare, incurante del fatto che crescendo almeno avrebbero sfamato più persone (individui che in ogni caso non hanno la minima idea di cosa sia lo stimolo della fame).

https://imgur.com/gallery/RMblD

Conosco anche un paio di medici obiettori di coscienza, di quelli che per non rendersi complici di 'omicidio', negano le prescrizioni della pillola del giorno dopo, alle donne che non sono pronte (o impossibilitate) ad accogliere una gravidanza e un figlio, ma si sfregano le mani davanti a specialità che hanno come ingrediente principale un cucciolo che ha appena iniziato a vivere.

::imgur.com:gallery:M4X2e

Piccoli adorabili capaci di popolare di espressioni 'tenere' e atmosfera gioiosa gli scatti di tanti obiettivi, soggetti che oggi sarebbe bello fotografare, non mangiare...

Buon pranzo di Natale a tutti, non necessariamente vegano ma preferibilmente rispettoso di ogni forma di vita.

L'uomo nella sua arroganza si crede un'opera grande, meritevole di una creazione divina. Più umile, io credo sia più giusto considerarlo discendente dagli animali - (Charles Darwin)


Foto | Imgur (indirizzo nei credits delle foto)

  • shares
  • Mail