Matt Black è stato proclamato fotografo Instagram 2014 dal Time

Hollywood e Silicon Valley ci sono i poveri "più poveri" d'America, ecco le foto di Matt Black, fotografo eletto dal Time "Instagram Photographer of the Year 2014"


La fine dell’anno è un momento di bilanci e di buoni propositi, nonostante sappiamo che è inutile ci viene naturale guardarci indietro e dare uno sguardo all’anno finito, ai successi e alle sconfitte, alle soddisfazioni che ci hanno reso felici, ai progetti che abbiamo portato a termine e a tutto quello che abbiamo conquistato e perso. Anche in fotografia è tempo di bilanci e tra le foto più belle dell’anno e quelle che ci arrivano all’improvviso, diamo uno sguardo anche alle tendenze che corrono sui social, il Time ha scelto Matt Black come fotografo Instagram del 2014 e noi non possiamo che essere d’accordo.

Matt Black si è iscritto su Instagram nel dicembre del 2013 e in appena un anno è riuscito a conquistare circa 60,000 follower attraverso le sue immagini forti, nude e crude che esplorano la povertà e la disuguaglianza economica senza filtri. Il progetto di Matt Black è raccontare la vita delle persone povere che vivono tra Silicon Valley e Hollywood, due zone ricche ma ospitano anche le cinque aree metropolitane più povere degli Stati Uniti.


Questo bravissimo e sensibile fotografo ha chiamato il suo progettogeografia della povertà” e lo segue anche su Instagram dove pubblica le sue foto per sensibilizzare la gente, per raccontante un’America diversa, una Hollywood e una Silicon Valley molto diverse dall’immaginario collettivo, per spiegare che in uno degli stati più ricchi ci sono i poveri “più poveri” che vivono in aree inquinate, con acqua sporca e nessun servizio.

Matt Black è un Instagram Photographer of the Year decisamente atipico, le sue foto raccontano un mondo fin troppo reale, il suo linguaggio è in bianconero, le fotografie sono scattate con l’iPhone ma anche con una Sony RX 100, inoltre pubblica poco, nel suo profilo ci sono circa 70 foto, circa una ogni 5 giorni… pochissime nel mondo social!

Fonte | time

  • shares
  • Mail