Alex Cornell in Antartide fotografa raro iceberg capovolto

Un iceberg capovolto, raro, spettacolare, blu come il mare, fotografato in Antartide da Alex Cornell

Travel Gear: The Perfect Rig for Photo and Video in Extreme Locations from Alex Cornell on Vimeo.

Il viaggio di oggi punta a Nord dove obiettivi di ogni genere puntati in qualsiasi direzione possono fotografare paesaggi spettacolari e imbattersi in iceberg molto particolari.

Non necessariamente pericolosi come quello che nel 1912 ha urtato e causato l'affondamento del transatlantico Titanic, che risulta immortalato due giorni dopo il dramma da W.F. Wood, capitano de L’Etonian, alle coordinate Lat 41° 50 W Long 49° 50 N.; cinque giorni dopo dal marinaio ceco Stephan Rehorek, in servizio sulla nave passeggeri tedesca «Bremen» dirottata sul luogo del disastro; oppure la mattina del 15 aprile 1912 dal capo steward della nave di linea Prinz Adalbert.

iceberg capovolto, Antartide © Alex Cornell

Iceberg però decisamente rari e di un blu capace di 'trascendere la geografia solenne dei limiti umani' (Derek Jarman) o ispirare la visione terrena di qualcosa di alieno, come quello rovesciato, fotografato lo scorso dicembre da Alex Cornell durante una vacanza nell'Antartico.

Una sorta di zaffiro del Polo Nord, dello stesso colore del mare nel quale si è capovolto, lasciando emergere quella superficie che nella maggior parte dei casi resta sommersa e nel momento in cui si capovolge provoca un'onda enorme, capace di liberare una quantità di energia pari ad alcuni degli eventi più distruttivi del pianeta, paragonabile a quella di una bomba atomica, stando agli esperimenti svolti dagli scienziati del'Università di Chicago.

iceberg, Antartide © Alex Cornell

Un iceberg molto diverso da quelli bianchi e immacolati che siamo abituati a vedere e rappresentano solo il 10% della superficie sommersa (minore densità del ghiaccio rispetto all'acqua), avvistati e fotografati per giorni dal fotografo, musicista e designer che vive a San Francisco.

“We spotted this iceberg in Cierva Cove, Antarctica while scouting in a Zodiac boat,” Cornell writes. “The iceberg looked more like an alien-artifact than a typical, all-white block of ice. Our guide explained that this iceberg had recently flipped; its color likely the result of frozen seawater and organic matter, freezing deep on the ice shelf. Of the thousands of icebergs we saw during our time there, this was far and away the only one that possessed this jeweled appearance. It was probably the most incredible thing I have ever seen. I hope the pictures do it justice."

Canale di Drake su Google Maps

Un grosso iceberg rovesciato avvistato a Cervia Cove, nel canale di Drake tracciato anche da Google Maps, fotografato da vicino, a bordo dell'incrociatore Zodiac, con una Canon 5D Mark II e obiettivo Canon EF 16-35 mm f/2.8 (a 1/160 sec af / 8, ISO 100), parte dell'equipaggiamento ideale per le riprese fotografiche e video che Alex Cornell condivide anche attraverso il video di apertura di questa segnalazione.


Per gli scatti consiglio di approfittare anche del profilo social di Instagram.

Foto | Iceberg in Antartide, Courtesy Alex Cornell

  • shares
  • Mail