Fotografato il punto 'G'

trovato il punto gGrazie alla fotografia è stato possibile dimostrare la reale esistenza del punto 'G', ovvero di quella zona capace di provocare l'orgasmo vaginale.

In realtà più che di una vera e propria fotografia si tratta di un ecografia, ma un ecografo in fondo può essere considerato uno strumento fotografico.

A dimostrare l'esistenza di questa leggendaria zona erogena è stato un ricercatore italiano che ha individuato un inspessimento della parete tra uretra e vagina.

Non andiamo oltre nel descrivervi il significato di questa scoperta in quanto ci occupiamo di fotografia (quindi parlandovi di ecografia abbiamo già fatto un piccolo sforzo), tuttavia se volete approfondire l'argomento potete iniziare da qui.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: