I selfie sexy tra esagerazioni e incidenti imbarazzanti

Imbarazzanti, esagerati, bruttini e un po' tristi, ecco il fenomeno dei selfie sexy dai vip alle professoresse di provincia...


Un tempo c’erano gli autoritratti, poi sono arrivati i selfie e, subito dopo, è stata la volta dei selfie sexy, scatti provocatori, esagerati e spesso volgari fatti con l’intento di mostrarsi al mondo. Lasciatemelo dire: che tristezza! Si tristezza, perché queste foto non hanno niente di artistico e bello, nella maggior parte dei casi, non sono neanche così sensuali come si potrebbe pensare.

I selfie sensuali sono una mania che riguarda sia le donne che gli uomini, i casi più eclatanti riguardano i vip, che o pubblicano i loro autoscatti sui profili social o li vediamo perché gli vengono hackerati gli account, per un motivo o per un altro le “nudità celebri” sono ormai una triste consuetudine.

Anche la gente comune ha ceduto al fascino della sensualità 2.0, una professoressa di Vigevano durante le vacanze di Natale ha erroneamente spedito tramite Whatsapp una sua fotografia nuda a tutti i suoi studenti, al rientro sui banchi di scuola si è scusata ed ha ammesso che aveva sbagliato destinatario. Il selfie hot era per il suo compagno. La foto ha fatto giro della scuola, gli studenti l’hanno mandata ad altri alunni di scuole vicine ed alla fine lo scatto incriminato è arrivato anche sugli smartphone degli altri professori e della preside. Una vicenda davvero spinosa e imbarazzante sia per l’insegnante che per la responsabile dell’istituto che adesso deve trovare un modo per ristabilire un po’ di serietà.

selfie-sexy

Gli autoscatti sexy sono sempre esistiti ma forse, fino a qualche anno fa, erano un po’ meno diffusi e facili da fare e condividere, come in tutte le cose che si fanno quasi in automatico, si rischia di incorrere in qualche “leggerezza”.

Scattate le foto che volete, condividetele con chi vi pare ma fate attenzione quando cliccate “invio” o selezionate i destinatari… almeno quello!

Fonte | laprovinciapavese

Foto | tomicpasko

  • shares
  • Mail