Expo 2015: le mostre fotografiche

Il contributo della fotografia all'Expo 2015, in mostra con BRASSAÏ e August Sander, David Bailey, il Grand Tour ITALIA, Edward Burtynsky e molto altro

La primavera è ancora lontana mentre l'Expo 2015 lavora alacremente per l'esposizione universale dedicata al cibo che nutre in modo sostenibile in molti modi, e se all'organizzazione non mancano epic fail come ?#?VeryBello?, gli eventi culturali che si prepara ad offrire a tutto lo stivale valgono la pena di essere ricordati.

Dal cibo degli Dei e quello che basterebbe a “Nutrire il Pianeta”, assaggiato e gustato in tanti modi e linguaggi, dal ritratto del casatiello estinto all’ultima cena di Warhol, tra Leonardo, Giotto, Raffaello, Hayez, futuristi e contemporanei come Medardo Rosso, si lascia notare anche la Fotografia.

 BRASSAI, pour l’amour de Paris - PALAZZO MORANDO

La fotografia pronta ad invadere Milano con il PHOTOSHOW 2015 (dal 23 al 25 Ottobre), la passione di BRASSAÏ, pour l’amour de Paris a cura di Agnés de Gouvion Saint Cyr, al Palazzo Morando (dal 20 marzo al 28 giugno 2015), le atmosfere della Swinging London al PAC (da marzo a giugno), con la retrospettiva dedicata a David Bailey, il fotografo inglese che ha ispirato il film Blow up di Michelangelo Antonioni, insieme a 9 grandi fotografi del calibro di Salgado per Illy, Gardin, Kung, Meyerowitz, Parr, Sanguinetti, Scianna, Steinmetz Webb per Contrasto e Magnum, in mostra nei Cluster di Expo2015 (dei quali parlerò presto in una nuova segnalazione).

Italia inside out - David Seymour, Galleria Borghese, 1955 - Palazzo della Ragione Fotografia di Milano

Come già anticipato, il Palazzo della Ragione Fotografia offre il suo prezioso contributo con Walter Bonatti. Fotografie dai grandi spazi, in mostra sino all'8 marzo 2015, seguita da marzo 2015 a Settembre 2015 dal Grand Tour ITALIA e 80 anni di grandi fotografie del nostro paese bello e controverso, come quella di David Seymour alla Galleria Borghese di Roma nel 1955, e da ottobre anche il dirompente Watermark di Edward Burtynsky che documenta la portata e l'impatto della produzione e del consumo delle risorse idriche nel mondo, inserendosi all’interno del Festival dell’Acqua.

Watermark -Edward Burtynsky - Palazzo della Ragione Fotografia di Milano

Tanta fotografia per promuovere le eccellenze del Made in Italy, ritratte da Giovanni Gastel per Discover the other ITALY, e dal fotografo israeliano Dan Lev in tour con l'obiettivo puntato sugli Chef italiani, dalla preparazione del cibo all'assaggio, per il progetto COLORFOOD @ EXPO2015.

Anche le Toy Stories di Gabriele Galimberti restano AROUND THE WORLD con i ritratti dei beni più preziosi dei bambini di più di 50 paesi ... i giocattoli, protagonisti di un volume ad altro tasso di Expo.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Braccianti, mietitori, badilanti, fattori, mondine, zappatrici e ortolani, sono I lavoratori del cibo, protagonisti della mostra di rari scatti d’epoca, documenti e manifesti originali e interviste video, ospitati al Museo del Risorgimento di Milano, sino al 29 marzo, curata dall’Archivio del Lavoro della CGIL di Milano, patrocinata da Expo Milano 2015 e dalMinistero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

I LAVORATORI DEL CIBO - Loconsolo_1971-Raccoglitrici-di-pomodori

"L'Affascinante Shanghai" (Charming Shanghai) al Palazzo Morando Costume Moda Immagine, dal 24 al 30 marzo 2014, celebra il rapporto tra le città di Shanghai e di Milano in occasione del 35° anniversario del loro gemellaggio, con le immagini fotografiche di “Expo: da Shanghai a Milano” che registrano la trasformazione umana e urbanistica degli spazi, e quella dei tradizionali abiti “Qipao”, emblema della figura femminile urbana di Shanghai. Ma le mostre non sono finite estendendosi a tutta Italia.

Expo 2015 - Fotografia

Mostre nel circuito dell'Expo 2015 in tutta Italia

Wildlife Photographer of the Year
7 Febbraio – 2 Giugno 2015
FORTE DI BARD, Aosta (Bard)
In anteprima le cento immagini premiate al più prestigioso concorso di fotografia wild al mondo, promosso dal Museo di Scienze Naturali di Londra.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Esposizione Universale Roma una città nuova dal Fascismo agli anni Sessanta 25 Febbraio – 30 Giugno 2015
MUSEO DELL'ARA PACIS di Roma
La mostra illustra la storia di uno dei quartieri più noti e discussi di Roma, dalla sua progettazione in occasione dell’Esposizione Universale, che doveva tenersi nel 1942, fino al 1960, l’anno delle Olimpiadi di Roma, quando l’Eur assume la sua forma definitiva.

Hiroshi Sugimoto
8 Marzo –7 Luglio 2015
FORO BOARIO di Modena
La mostra antologica dedicata a Hiroshi Sugimoto dalla Fondazione Fotografia Modena

hiroshi-sugimoto-birds-of-the-south-georgia-2012-stampa-ai-sali-d-argento-119-5x184-5-cm-courtesy-artista

Gli Italiani a tavola 1860 - 1960.Storia fotografica dell’alimentazione, della cucina e della tavola in Italia
28 Marzo – 31 Ottobre 2015
VILLA PISANI Venezia, Stra
Mostra di fotografie storiche del XIX e del XX secolo che documentano la tradizione enogastronomica italiana, le produzioni alimentari locali, le abitudini alimentari locali, le abitudini conviviali, le ricette antiche.

August Sander
15 Aprile –15 Agosto 2015
PALAZZO DUCALE di Genova

“La sua opera non consiste nella produzione di ritratti somiglianti, in cui si possa riconoscere con facilità e certezza un individuo determinato, ma di ritratti che suggeriscono intere storie.” - Alfred Döblin


Via | #Expo2015 - Facebook

  • shares
  • Mail