DPReview prova l'obbiettivo Nikon 18-55mm f/3.5-5.6G AF-S VR

Nikon il 18-55mm f/3.5-5.6G AF-S VRDa qualche mese a questa parte il sito DPReview mette a disposizione dei suoi affezionati lettori non solo le belle recensioni dei corpi macchina a cui siamo abituati, ma anche delle approfondite review dedicate al mondo delle lenti. Di ieri è la pubblicazione di una approfondita prova del nuovo obbiettivo di Nikon, il 18-55mm f/3.5-5.6G AF-S VR, fornito in kit con le reflex di fascia consumer della casa. Come era stato già precedentemente pronosticato qui su Clickblog nel post dedicato al lancio di questo obbiettivo, la mancanza della lente ED per ridurre le aberrazioni cromatiche si fa sentire.

Il sistema di riduzione delle vibrazioni invece sembra fare davvero bene il suo mestiere, rendendo la lente più adatta e flessibile anche in condizioni di luce scarsa. Notevoli, secondo la review, le prestazioni in modalità macro, fatto che rende questo obbiettivo davvero versatile e completo, nonostante sia di fascia bassa, permettendo quindi di regalare, anche a chi è nuovo del sistema reflex, una lente che non presenti palesi (e a volte feroci) limitazioni tecniche e creative. Ovviamente le note dolenti non mancano, anche se tutto sommato ce le si aspettava.

Le principali sono l'uso preminente della plastica nella costruzione della lente, la sua suscettibilità al flare (che non viene affatto attenuata dal paraluce dedicato) l'elemento frontale rotante (croce di coloro che utilizzano i filtri) e il passo veramente breve della ghiera per mettere a fuoco in manuale (che rende difficile una precisa messa a fuoco). Un buon obbiettivo entry level quindi, capace di soddisfare l'acquirente alla sua prima reflex, ma non in grado di spingere all'upgrade i possessori del precedente modello. Per ulteriori informazioni vi rimando alla review originale.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: