Google e Reddit, la nuova politica sui contenuti espliciti

Su Reddit e nei blog di Google a breve non sarà più possibile caricare foto esplicite senza controllo, ecco le nuove regole


Internet è un mondo che cambia in continuazione, cambiano i contenuti, le ricerche, gli strumenti e anche le regole. Google ha intrapreso una nuova battaglia contro i contenuti cosiddetti “espliciti” o “per adulti” ed ha deciso di bandirli dai blog di Blogger, ovvero quelli della sua piattaforma. Anche Reddit ha intrapreso una strada simile, da ora in poi tutti i contenuti sessuali dovranno avere il consenso dei soggetti nelle immagini.

Internet cambia e cambiano le regole, nel tempo sono state introdotte tante norme per limitare il più possibile l’uso selvaggio e non appropriato di un mezzo così potente, abbiamo visto grossi miglioramenti nel campo del diritto dell’immagine, nel filtrare i contenuti ed anche nel posizionamento. Adesso Google fa un altro passo in avanti ed ha deciso di affrontare la spinosa questione della privacy digitale, due parole che sembrano un ossimoro ma che, piano piano, stanno acquisendo valore.

foto-sessuali-google-reddit

In una nota ufficiale Google ha comunicato che i contenuti per adulti e sessuali non saranno più presenti nei suoi blog, c’è tempo fino al 23 marzo per “pulire” i siti, altrimenti il blog verrà automaticamente reso privato. È stato specificato che ci sono delle eccezioni: “Le immagini di nudità sono consentite se il contenuto è di pubblica utilità, ad esempio in un contesto artistico, didattico, documentario o scientifico”, ma di fatto è un divieto perché in base a quali parametri si definisce un nudo artistico? Quali sono i limiti? Dove inizia e finisce l’arte?

Anche Reddit dal canto suo mette un divieto molto duro, dal 10 marzo sarà possibile caricare foto esplicite e dai contenuti sessuali solo in presenza di un autorizzazione del soggetto ritratto, in caso contrario i contenuti saranno rimossi. È un modo per limitare l’utilizzo selvaggio di foto a sfondo sessuale rubate ai rispettivi autori, fotografi e non.

Mettere delle regole è giusto, come d’altronde è già stato fatto per i contenuti ambigui con bambini e adolescenti, internet, i blog e i forum non sono posti dove fare di tutto protetti dall’anonimato. Il rischio di politiche di questo tipo è di sfociare in una “caccia alle streghe”, un po’ come accade su Facebook dove foto artistiche e bellissime vengono censurate perché si vede un po’ di seno e nel frattempo i siti che invitano al razzismo e alla violenza continuano a restare aperti.

Voi che ne pensate?

Foto | da Flickr di sarahxic
Fonte | petapixel

  • shares
  • Mail