L’asta fallimentare di Rolleiflex, l'inizio della fine?

L'asta fallimentare di Rolleiflex in cui l'azienda svuota i magazzini e mette tutto in vendita


Rolleiflex naviga in cattive acque, il prossimo 20 aprile 2015 ci sarà un’asta fallimentare dove la DHW Fototechnik, la società proprietaria del marchio Rolleiflex , metterà in vendita tutta l’attrezzatura presente in magazzino, dalle macchine invendute agli strumenti per testarle. Questa notizia arriva un po’ a sorpresa, anche tra gli esperti del settore nessuno se lo aspettava, purtroppo è un periodo abbastanza nero per la fotografia, poche settimane fa anche Fujifilm ha messo in vendita una delle sue principali fabbriche di pellicole.

Rolleiflex è un marchio storico famoso per le macchine fotografiche reflex biottiche, cioè quelle che presentano due lenti disposte verticalmente, una che serve per la messa a fuoco e l’altra per esporre la lastra. La prima fotocamera è stata messa in commercio tra il 1928 e il 1929, una compatta biottica destinata ai fotografi non professionisti.

asta-Rolleiflex

Rolleiflex ha messo in vendita circa 1.100 oggetti, ad esempio fotocamere che non sono mai state vendute, lenti e filtri, ma anche presse, frese, strumenti di misurazioni, macchinari per testare le lenti e tantissimo altro. Nell’annuncio ufficiale potete ammirare le foto degli oggetti in vendita, alcuni sono facili da intuire, altri invece non si capisce a cosa potrebbero servire oggi ma neanche a cosa potessero servire 50 anni fa.

Questa asta non è sicuramente una cosa positiva ma non è detto che sia la fine di Rolleiflex, potrebbe essere un modo per fare cassa o una strategia per invitare altre società a farsi avanti. Staremo a vedere come evolverà la situazione nei prossimi mesi. Voi che ne pensate?

Foto | da Flickr di chasblackman
Fonte | petapixel

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: