Selfie shoes, le scarpe di design con cui scattarsi dei perfetti selfie

Il produttore di scarpe Miz Mooz di New York ha ideato come Pesce d'Aprile delle scarpe con cui realizzare dei selfie a gamba tesa

Va bene, ormai è evidente: il selfie sta rovinando la gente. Tutti in giro con il braccio teso oppure con un selfie stick, il bastone che può risultare fastidioso ed anche pericoloso, tanto da essere vietato in alcuni musei negli Stati Uniti. Ma volendo c'è ancora di peggio: farsi i selfie a gamba tesa.

Questo è possibile grazie alle selfie shoes, in realtà un Pesce d'Aprile ideato dal produttore di scarpe Miz Mooz di New York, ma l'idea è tanto funzionale quanto delirante. In pratica le scarpe hanno un'ampia fessura sulla punta su cui inserire uno smartphone. Quindi allungando la gamba davanti a sé si ottiene una perfetta inquadratura da selfie.

Selfie_shoes

Volendo lo scatto può essere attivato semplicemente in punta di alluce, dato che le dita del piede sarebbero a portata di smartphone. Ovviamente per avere risultati ottimi serve una bella agilità, nonché un abbigliamento decoroso. Il rischio di cadute, di crampi oppure anche di denunce per atti osceni in luogo pubblico è infatti evidente.

Le selfie shoes sono talmente folli che la Miz Mooz si è addirittura scusata con i propri clienti offrendo uno sconto del 15% sull'acquisto di un paio di normalissime scarpe. Ma ho paura che una volta lanciata l'idea vedremo gente con lo smartphone fissato alle scarpe con elastici oppure nastro adesivo!

  • shares
  • Mail