Federico Patellani. Professione fotoreporter nella Torino da Expo 2015

La fotografia neorealista di Federico Patellani rilegge peculiarità e cambiamenti dell'Italia del dopoguerra, insieme agli eventi che avvicinano Torino all'Expo 2015

Federico Patellani, Carbonia, Cagliari, 1950 © Federico Patellani - Regione Lombardia / Museo di Fotografia Contemporanea

Da oggi Torino torna agli eventi che hanno segnato la società italiana del dopoguerra, guardando le macerie delle Seconda Guerra mondiale, la ricostruzione e la ripresa economica, Sud e Isole comprese, attraverso l'obiettivo di Federico Patellani.

Un testimone puntuale e un colto narratore di fatti di cronaca ed evoluzioni del costume, di fermenti artistici ed estetici, trasformati in tappe del percorso espositivo ospitato dalla Corte Medievale del Palazzo Madama di Torino.

Federico Patellani, Carbonia, Cagliari, 1950 © Federico Patellani - Regione Lombardia / Museo di Fotografia Contemporanea

Un viaggio nel tempo, tra concorrenti da misurare per il concorso di Miss Italia del 1949 e minatori sardi, contadini del mezzogiorno e operai delle fabbriche, volti del cinema e della cultura, da Totò a Ingrid Bergman, dai musicanti di Palermo all'estro dinamico di Bruno Munari.

Una personale dedicata al primo fotogiornalista italiano e tra i più importanti del XX secolo, dalle operazioni del Genio Militare italiano documentate con una Leica durante il servizio militare in Africa nel 1935, alle fotografie di viaggio della metà degli anni Sessanta, attraverso una selezione di circa 90 fotografie in bianco e nero dal vasta produzione custodita dal Museo di Fotografia Contemporanea di Milano-Cinisello Balsamo (per deposito di Regione Lombardia).

Federico Patellani, copertina di Tempo n. 22, del 15-22 giugno 1946

Il contributo della fotografia più realista al palinsesto di approfondimenti dedicati alla rilettura articolata ed originale dell’esperienza estetica neorealista, in qualità di movimento che ha lasciato profonde tracce nel nostro presente e nell’immaginario collettivo, attraverso eventi, spettacoli, mostre, concerti, reading ed incontri, realizzati tra fine di aprile e novembre 2015, dalle principali istituzioni culturali di Torino per Expo 2015.

La mostra è accompagnata dal volume omonimo edito da Silvana Editore, a cura di Kitti Bolognesi e Giovanna Calvenzi, nelle 144 pagine, con 120 illustrazioni e testi di Roberta Valtorta, Aldo Patellani, Lanfranco Vaccari, Federico Patellani, Oreste Del Buono, Christian Caujolle, Alberto Lattuada, Arianna Bianchi, Francesca Prina e Maddalena Cerletti.

Federico Patellani, Puglia, 1947 © Federico Patellani - Regione Lombardia / Museo di Fotografia Contemporanea

Federico Patellani. Professione fotoreporter
22 aprile - settembre 2015
Palazzo Madama – Corte Medievale
Piazza Castello
Torino
Dal martedì al sabato ore 10-18 (la biglietteria chiude un'ora prima)
Domenica ore 10-19 (la biglietteria chiude un'ora prima)
Lunedì di apertura straordinaria:
lunedì 27 aprile ore 10-18
lunedì 4, 11, 18, 25 maggio ore 10-18
lunedì 1 giugno ore 10-18

Orari nei seguenti giorni festivi:
Sabato 25 aprile ore 10-18
venerdì 1 maggio ore 10-18
martedì 2 giugno ore 10-18

Foto | Federico Patellani. Professione fotoreporter

  • shares
  • Mail