Recensione Sigma DP1

Sigma DP1La Sigma DP1 è una fotocamera compatta e dalle caratteristiche particolari di cui si aspettava l'introduzione nel mercato dal suo annuncio al Photokina 2006. L'attesa è stata così lunga perché durante lo sviluppo la società notò che la qualità non era all'altezza delle aspettative e decise, a sorpresa, di riprendere lo sviluppo da capo.

Come abbiamo già anticipato in una notizia di qualche tempo fa il sensore, da 14 megapixel, è lo stesso della Sigma SD14 e monterà un'ottica da 28 mm (nell'equivalente formato a 35mm) e come luminosità f/4.

Questa macchina è decisamente fuori dai consueti canoni perché il sensore che monta è da reflex, ha un obiettivo a focale fissa e non ha caratteristiche come il riconoscimento dei volti che tanto sono di moda nelle punta e clicca odierne, ma che può vantare la possibilità di scattare in RAW. Sigma ha reso disponibile, come accessori, un paraluce, un mirino da usare quando c'è molta luce ed un flash montabile su slitta.

La recensione conclude esponendo i molti problemi che mostra questa macchina che sembra adatta soprattutto alla fotografia di paesaggi o di opere architettoniche, ma sempre con una buona luce. Non molto adatta per le classiche foto ritrattistiche o con poca luce. Promossa per la qualità, ma da rivedere nella prossima incarnazione quando saranno stati corretti i vari problemi

Via | DPReview

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: