Conosciamo i costi di stampa digitale con Fotocomparatore.it




Chi di noi, una volta entrato nel mondo della fotografia digitale, non si è mai posto il problema delle stampe? Meglio stamparle on-line e farsele spedire a casa o andare da un laboratorio di fiducia? Quante volte abbiamo perso tempo a comparare i prezzi cercando l'offerta migliore? Da qualche mese ci viene in soccorso il sito Fotocomparatore.it, dove è possibile avere in un solo colpo d'occhio il prezzo di 13 laboratori di stampe digitali, incluse le spese di spedizione. Tra gli altri strumenti offerti la condivisione delle foto e la possibilità di confrontarsi con altri utenti attraverso Skype per avere opinioni sui laboratori. Per accedere a tutte le funzionalità basta registrarsi gratuitamente.

Clickblog ha intervistato per voi Salvatore Forte, ideatore del sito, per avere una panoramica più approfondita sul servizio.

Clickblog: Fotocomparatore.it nasce a metà 2006, come ti è venuta in mente l'idea e quanto tempo ci è voluto per realizzarla?

Salvatore Forte: L’idea di Fotocomparatore.it parte da una constatazione: sempre più laboratori propongono lo sviluppo fotografico on-line ed è sempre più difficile trovare il laboratorio adatto alle proprie esigenze. Il prezzo non è più il solo fattore determinante, ma vanno considerati anche la qualità della carta, la velocità della spedizione, il servizio clienti, elementi che entrano in gioco perché le foto sono un prodotto personale ed emotivo. Dall’idea alla realizzazione sono passati circa 5 mesi, grazie al lavoro delle persone che hanno sviluppato il sito e che hanno saputo trasformare in realtà quelle che erano le mie idee con precisione ed efficacia.

Clickblog: E' interessante il concetto di condivisione delle informazioni attraverso Skype per compiere la propria scelta. Che feedback hai avuto dagli utenti? Usufruiscono spesso di questa opportunità?

S.F.: La condivisione d’informazioni è oggi alla base della rivoluzione del Web 2.0. Abbiamo voluto mettere a disposizione dei propri membri uno strumento come Skype che permette di entrare in contatto con altri utenti in maniera rapida e non invasiva (l’utente sceglie se comunicare o meno il proprio contatto Skype). L’utilizzo di questa soluzione è preferito dagli utenti più esperti che possiedono già Skype e ne apprezzano le qualità. Gli altri utenti trovano tutte le informazioni di cui hanno bisogno sul blog, che rimane il luogo privilegiato di comunicazione della comunità.

Clickblog: Con che frequenza sono aggiornate le tariffe? L'utente può avere sempre la certezza di visualizzare le offerte più recenti?

S.F.: Le tariffe sono aggiornate automaticamente una volta alla settimana ed i laboratori hanno la possibilità di informarci sui prezzi ogni qual volta vengono lanciate nuove promozioni. Non tutti i laboratori hanno accettato la collaborazione poiché alcuni non amano l’idea di vedere i propri prezzi comparati a quelli dei propri concorrenti. In questo caso siamo noi ad aggiornare le tariffe.

Clickblog: Sul sito vengono comparate le offerte di 13 compagnie, quindi l'offerta è ben differenziata. Credi ci siano ancora margini per prezzi più bassi nel settore della stampa digitale?

S.F.: I margini ci sono senz’altro, soprattutto perché la foto pura e semplice sta diventando un prodotto civetta, utilizzato per attirare nuovi clienti ai quali poi proporre altri prodotti a valore aggiunto i cui margini sono più importanti. I libri foto, ad esempio, vivono il loro periodo d’oro e le società sono disposte a sacrificare i prezzi delle foto per conquistare l’attenzione di una clientela sempre più esigente ed attenta alla quale proporre in seguito tutto il catalogo: oggi è possibile stampare una foto praticamente su ogni tipo di supporto.

Clickblog: Che novità ha in serbo per il futuro Fotocomparatore.it? Cosa dobbiamo aspettarci?

S.F.: Il sito ha ancora pochi mesi, e sta già acquisendo una buona notorietà (risulta tra i primi nei risultati dei motori di ricerca per le parole chiave comparare prezzi foto, compara prezzi foto) grazie al servizio proposto. La direzione che voglio seguire è quella dell’innovazione, offrendo dei servizi gratuiti come la memorizzazione di dati su Internet (prossimamente offriremo ai nostri membri 1 Gb di spazio gratuito in collaborazione con Box.net) e la condivisione di foto attraverso un accordo con un innovativo servizio di photo sharing. Fotocomparatore.it vuole diffondere tutti quei servizi che stanno rivoluzionando il Web.

Clickblog: In conclusione, pensi che ormai nel mondo del digitale convenga sempre fare stampare le proprie foto online?

S.F.: Oggi abbiamo la possibilità di scattare delle foto in ogni momento, ma l’opportunità di tenere in mano una foto vera, stampata su carta, rimane un bisogno che la nostra generazione, e credo anche la prossima, avrà ancora. Il vantaggio della stampa on-line rimane nella velocità d’esecuzione e nei costi ridotti rispetto ai laboratori tradizionali. Se questi due fattori sono riuniti nell’offerta di un singolo laboratorio (tutti li promettono, ma pochi li mantengono), allora la scelta della stampa on-line è vincente. Il vantaggio di andare in un negozio tradizionale è il contatto con il commesso, interazione che ci rassicura nell’atto d’acquisto ed è questa stessa tranquillità che i siti Internet devono riuscire ad infondere nel loro pubblico.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: