Consigli per fotografare in condizioni estreme nelle foreste equatoriali: umidità e temperatura

rana

Per una volta non siamo noi a dispensare consigli, quanto piuttosto a chiedere il vostro aiuto. Negli scorsi giorni abbiamo incontrato i responsabili di Firts Flora, organizzazione nata per proteggere ecosistemi essenziali per la vita. In particolare First Flora possiede e protegge 146 ettari di Foresta Atlantica ombrofila densa a est di Itacarè nello stato di Bahia, Brasile.

"Uno dei grossi problemi avuti fin ora nel diffondere e divulgare il nostro lavoro" ci ha raccontato Andrea Mussetti, "è stato quello della documentazione fotografica. Non essendo esperti di fotografia, e dedicando la maggior parte del proprio tempo nella salvaguardia ambientale, i ricercatori First Flora hanno incontrato difficoltà proprio nelle condizioni estreme di utilizzo delle fotocamere. La temperatura varia dai 16 ai 40 gradi con punte di umidità che raggiungono il 95%. Abbiamo provato ad usare una Canon 350D, con zoom 10/22 e 100/400 . Purtroppo abbiamo riscontrato presenza di muffe che hanno reso inutilizzabile il nostro equipaggiamento."

Vorremmo poter essere utili a First Flora, almeno per quanto riguarda il settore tecnico fotografico (per chi lo desiderasse, è anche possibile adottare parte della foresta). Riuscite a dar loro una mano con consigli su accorgimenti particolari, piuttosto che su corpi macchina ed obiettivi che possano essere utilizzati all'interno della Foresta Atlantica?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: