Immagini strappate alla Natura

Photo par Nature
Sono state realizzate nell'ambito del concorso Photo par Nature, iniziativa del National Geographic che permette a professionisti e fotoamatori di presentare un progetto e, in certi casi, avere l'onore di vederlo esposto nella cornice del Jardins des Plantes di Parigi. E basta guardarle attentamente per comprenderne la ragione. Più che fotografie sono vere e proprie anteprime, capaci di aprire una piccola botola e trasportare dritti dritti tra le liane.

Novelli Indiana Jones ( o Indiana Pipps, che dir si voglia), i nostri eroi hanno affrontato la furia degli elementi, camminato fino alla loro meta e atteso per ore la luce giusta, alla ricerca della perfetta rappresentazione del tema proposto: "Tra terra e mare". Il risultato ha superato persino le aspettative, come dimostrano i lavori dei venti finalisti e alcuni scatti del vincitore dell'edizione 2011. "La vita nel Sundanbarns, la più grande mangrovia del mondo", desiderati e corteggiati frutti delle fatiche di Xavier Desmier, catturati nel delta del Golfo del Bengala durante il reportage realizzato grazie al sostegno della Bourse Professionnelle Photo par Nature.

Il "soggetto ritratto" gode dello statuto di Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, dal lontano 1986, ed è stato recentemente riconosciuto, dalla New Seven Wonders Foundation, come la Nona meraviglia della Natura, ma il suo ruolo non si ferma lì. Si tratta infatti del nucleo pulsante di un vero e proprio ecosistema che, nella sua affascinante diversità, e attraverso un complesso sistema di dighe, assicura la sopravvivenza ad una popolazione di 2,5 milioni di abitanti, distribuiti in piccoli villaggi.

Photo par Nature
Photo par Nature
Photo par Nature
Photo par Nature
Photo par Nature
Photo par Nature
Photo par Nature
Photo par Nature
Photo par Nature

Via | photo-par-nature.natgeotv.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: