Incontri Internazionali della fotografia ad Arles


Fino al 23 settembre la cittadina di Arles è in pieno fermento. Abbarbicata tra la Provenza, le Alpi e la Costa Azzurra, si ritrova animata, durante quasi tutta l'estate, da un gran festival interamente dedicato alla fotografia e alle sue innumerevoli declinazioni. Una lunga storia di successo, cominciata nel lontano 1969, e proseguita lungo più di quattro decenni, coronati dalla creazione dell'École Nationale Superieure de la photographie un'istituzione che non ha eguali in Francia, e un'avventura che non smette di crescere e di rinnovarsi.

Tra novità tecniche, riflessioni estetiche, discussioni critiche e spazi espositivi, ma anche appositi stage e atelier di apprendimento, quasi ogni angolo è stato coinvolto in una vera e propria missione di esaltazione dell'“Ottava Arte”. Ben sessanta le mostre inserite nell'iniziativa, per un centinaio di artisti sposti in totale, uno squarcio, approfondito dagli incontri facci a faccia con personaggi del calibro di Elliott Erwitt, Dorothé Smith e una lunga serie di collaboratori e pionieri Magnum, pronti a svelare, con voce emozionata e sullo sfondo della musica di Ève Risser, i segreti dei loro primi e decisivi scatti. ABBAS, Thomas HOEPKER, Martine FRANCK, Harry GRUYAERT, Eli REED, perché vari, e potenzialmente infiniti, sono i fili da dipanare e seguire all'interno della kermesse, con un marcato spirito amarcord...

Via | rencontres-arles.com

  • shares
  • Mail