Pentax: sponsor del Taurinorum Charity Rally 2012

Pentax sponsor del Taurinorum Charity Rally 2012

Dopo Africa e Sud America, la prossima spedizione della Taurinorum Travel Team si prepara al nuovo viaggio off limits di oltre 5000 chilometri attraverso l'America Centrale, con tre amici torinesi a bordo si una piccola Ape, riforniti di equipaggiamento Pentax per documentare in maniera professionale numerose realtà, raccogliendo fondi a sostegno del Progetto Humanitas Onlus.

Il colosso giapponese del Digital Imaging, sponsor del “viaggio solidale” alla guida di una spartana ma robusta Ape Piaggio, fornirà infatti a Carlo Alberto Biscaretti, Ludovico de Maistre e Paolo Rignon, una reflex Pentax K5, un binocolo ad alta precisione e una compatta waterproof Optio WG-2, impermeabile fino a 12 metri di profondità, resistente alle cadute da 1 metro e mezzo di altezza e al peso di 100 chili.

Un corredo durevole e affidabile, prezioso per resistere alle condizioni estreme che si troverà ad affrontare il trio, partendo da Bogotà in Colombia il prossimo 4 agosto, per raggiungere Cichen Itzà in Messico, dopo aver attraversato Panama, Costa Rica, Nicaragua, Honduras, Guatemala, con visita al progetto CISV sostenuto e Belize.

Oltre a documentare tutto quello che incontrerà lungo la strada, la spedizione con intenti umanitari e divulgativi, oltre a raccogliere fondi per il Progetto Humanitas Onlus, l’Associazione fondata da Tucano Viaggi Ricerca che si propone di sostenere l’ong torinese CISV in un progetto di sviluppo in Guatemala contro la violenza sulle donne, al termine del viaggio di oltre 5.000 chilometri, donerà la mitica tre-ruote della Piaggio alle donne Ixhiles di Nebaj, per assicurare loro indipendenza avviando una cooperativa di trasporto pubblico “femminile”.


Nella gallery potete sbirciare qualche scatto della precedente spedizione in Ape Piaggio, tra Ecuador e Perù, nel Sud America che festeggiava il centenario dalla scoperta di Machu Picchu, condiviso dai colleghi di traverblog. A seguire anche il video.

“tra deserti di alta quota, altopiani, vulcani, foreste, rovine inca, paesini di pastori, percorrendo la Via dei Vulcani in Ecuador e attraversando l’impressionante Can?o?n del Pato, la magnifica Cordillera Blanca e gli sperduti altopiani centrali del Peru?”

Foto | Pencil

  • shares
  • Mail