"Oui Body!" il corpo esposto

Sabrina Biancuzzi, série «Dermento» © Sabrina Biancuzzi / agence révélateur
"Oui Body!" il corpo esposto, in quaranta declinazioni di ventuno artisti ospitate presso la Galerie La Ralentie di Parigi dal 23 luglio fino al 7 settembre. Quasi due mesi di esposizione e una lunga serie di attività culturali per analizzare gli angoli nascosti, e molto spesso dolenti, dei diversi approcci al corpo, esaltato/vituperato protagonista di un'epoca convulsa, noto centro nevralgico della stagione più calda dell'anno.

Nessun luogo avrebbe potuto essere più appropriato che lo spazio gestito da Isabelle Floc’h, antro artistico che ha rinunciato alle tradizionali vacanze per mettere in valore tutta una serie di voci apprezzabilissime, che spesso si ritrovano escluse dai tradizionali e convulsi "ritmi dell'anno espositivo". Rivisti attraverso l'occhio psicanalitico della Floc’h, questi creativi ritornano finalmente veri protagonisti:

Corpi turbati, prigionieri delle immagini, corpi dalla carica sessuale, corpi tentati dal mostro, in ogni caso questi corpi sono i nostri, ci parlano, ci toccano, ci commuovono perché sono vivi di una vita violenta, misteriosa, ma anche banale fino alle lacrime. Di una vita minacciata, messa in pericolo, ma che continua a resistere. Abitati dalla soggettività, animati dalla vita del desiderio, dolorosa, angosciata e violenta, che li attraversa torcendoli e rompendoli, li sublima e li fa danzare. Dalla nudità scioccante di Gilles Picarel, all'estrema sensibilità di Isa Marcelli, fino ai corpi scolpiti e feriti di Raoul Pahin, e a quelli stranieri e ispirati di Robin Goldring... Sì, è decisamente l'emozione che guida questi artisti!

Stevan Lebras, «Form», 2010 © Stevan Lebras / agence Lauriane Eugène
Damien Guillaume, Série «Mythes décisifs», 2008-2010 © Damien Guillaume / agence révalateur
Clara Scherrer, «L’éffraction», film, 2012 © Clara Scherrer
Benoît Boucherot, Série «Fragments- L’Amant-Muse», 1997-2006 © Benoît Boucherot / agence révélateur
Karine Pelgrims, «Pigalle», 1982 © Karine Pelgrims / agence révélateur
Isa Marcelli, série «Parfums», 2011 © Isa Marcelli / agence révélateur
Laurence Thomas, Série «Corps», 2012 © Laurence Thomas
Gilles Picarel, Série «Costa Obscura», 2010 © Gilles Picarel / agence révélateur
Philippe Breson, Sans titre», 2012 © Phlippe Bréson / agence Lauriane Eugène

Via | galerielaralentie.com

  • shares
  • Mail