Emissary Camera Bag, mai più tappi obiettivo persi

Su kickstarter è partita la raccolta fondi per mettere in produzione la borsa fotografica Emissary Camera Bag

Ogni volta che fotografo è la stessa storia. Il tappo dell'obiettivo scompare misteriosamente. Qualche volta lo metto nella tasca dei pantaloni. Qualche volta lo metto nelle tasche della giacca. Qualche volta lo metto dentro uno scomparto dello zaino fotografico. Morale della favola: devo sempre perquisirmi per ritrovarlo.

Se usassi una Emissary Camera Bag avrei la vita sicuramente più facile. Questa originale borsa fotografica è infatti dotata di un inedito aggancio in alluminio per tappi obiettivo dal diametro di 77mm, 72mm, 67mm, 62mm, 58mm, 52mm, 49mm, 46mm, 41mm e 37mm. In pratica quasi tutti i tappi obiettivo possono essere agganciati in modo veloce e sicuro alla borsa.

Borsa che risulta poi estremamente personalizzabile, grazie agli interni modulari con tasche e separatori da fissare tramite velcro. C'è anche spazio per il portatile. Il tutto adeguatamente protetto da urti e dall'eventuale pioggia. Una chicca poi il meccanismo di chiusura, che funziona come la leva di avanzamento pellicola delle vecchie fotocamere analogiche.

La Emissary Camera Bag è però al momento un prototipo e si sta svolgendo la raccolta fondi sulle pagine di kickstarter. Ma verrà sicuramente prodotta, dato che sono stati già superati i 30.000 Dollari necessari per avviare la produzione. Si può però ancora prenotare la borsa piccola, denominata "Burzin", a 295 Dollari, oppure la borsa classica, denominata "Cumbsys", a 355 Dollari nella versione in tessuto ed a 475 Dollari nella versione in pelle.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: