La Venere di Botticelli a 2 gigapixel

La Venere di Botticelli è una delle opere più famose e apprezzate di sempre, i ragazzi di Reon Studio hanno creato una riproduzione di 2 giga navigabile gratuitamente

venere botticelli

La Venere di Botticelli è una delle opere più famose del mondo, è conservata agli Uffizi di Firenze e credo che un po’ tutti abbiamo provato a fotografarla per portarci a casa un ricordo della vacanza e di quel momento. Opere come questa sono difficilissime da fotografare in modo decente perché ci sono i vetri di protezione, i faretti, senza contare che si è sempre di corsa e senza treppiedi. I ragazzi di Reon Studio hanno avuto la possibilità di fotografare la Venere di Botticelli alla risoluzione record di 2 gigapixel, hanno avuto tre ore di tempo per fare gli scatti e poi in post produzione hanno pulito l’immagine per creare una riproduzione vicina all’immagine.

Per realizzare questa impresa hanno avuto tre ore di tempo in cui l’opera è stata riservata solo a loro, per correggere le luci e i riflessi del vetro hanno utilizzato due faretti, mentre per le fotografie una Canon EOS 5D Mark II abbinata ad un obiettivo Canon EF 70-200mm. Per fotografare tutte le porzioni della Venere hanno utilizzato una testa robotizzata Gigapan, l’ideale per avere scatti facili da sovrapporre e al contempo avere la possibilità di chiudere un po’ il diaframma.

In totale sono state scattate circa 180 fotografie che sono state poi montate in un unico file di 8 giga tramite il programma di photosstitching PTGui. La post produzione è stata lunga perché è stato necessario rendere omogenee tutte le porzioni della foto, togliere le ombre e i riflessi del vetro e armonizzare il tutto.

Andate qui per “navigarla” in tutti i suoi 2 giga!

Fonte | fotografidigitali

  • shares
  • Mail