La foto del bambino che studia in strada con la luce del lampione

La foto del bambino che studia in strada di sera in ginocchio e poggiato su uno sgabellino di legno sotto le luci del lampione

Ci sono foto che non vorremmo mai vedere ma che con la loro schiettezza ci costringono a guardarci dentro, a osservare il mondo che ci circonda e ad interrogarci su noi stessi, su quello che crediamo e che cerchiamo di fare. In questi giorni uno scatto realizzato da Joyce Gilos Torrefranca ha fatto il giro del mondo, questa ragazza ha fotografato un bambino che studia in strada in ginocchio, sotto la luce di un lampione, poggiato su uno sgabellino.

Un’immagine bellissima e commovente che ci costringe a riflettere e che ci fa capire che le cose bisogna volerle, che anche se non sono facili non vuol dire che siano impossibili. Joyce Gilos Torrefranca è una ragazzina che vive nelle Filippine e che ha scattato questa foto presumibilmente con il suo telefono, l’ha pubblicata su Facebook aggiungendo solo: “Oggi sono stata ispirata da un bambino”.

Secondo i media locali il bambino in foto si chiama Daniel e accompagna spesso sua madre che chiede l'elemosina all'esterno di un McDonald's. Non sappiamo se Daniel avrà un futuro diverso da quello di sua mamma ma sicuramente ci proverà, perché studiare per strada sotto la luce di un lampione vuol dire essere determinati, vuol dire costruire, vuol dire sfidare la povertà.

Daniel è un bambino come tantissimi altri, è un figlio come quelli dei tanti migranti che ogni giorno salgono su barche malconce e rischiano la vita nella speranza di un futuro migliore per se stessi e per i loro figli per poi arrivare in Italia e trovare astio e cieca cattiveria.

Foto come questa devono farci riflettere, devono essere uno stimolo ad essere più compressivi, compassionevoli, grati e generosi.

  • shares
  • Mail