Palette, il controller modulare per il fotoritocco

Il controller modulare Palette permette di attivare funzioni e regolare parametri dei principali softwares di fotoritocco tramite controlli manuali

Il fotoritocco può essere effettuato in due modi: avendo le idee chiare oppure procedendo a tentativi. Non necessariamente il secondo metodo è peggiore il primo. Infatti spesso la casualità restituisce risultati tanto inaspettati quanto efficaci. Ma farlo andando a modificare un singolo parametro alla volta può consumare tempo e pazienza.

Sarebbe bello poter modificare più parametri insieme, come fanno i fonici quando alzano ed abbassano insieme un gruppo di slider su un mixer. E potremo farlo a fine anno, appena saranno in vendita i moduli del sistema Palette. I moduli sono di quattro tipi: quello principale che controlla l'insieme, quello con un bottone, quello con uno slider e quello con una manopola.

01_palette.jpg

Il modulo principale è ovviamente obbligatorio, mentre gli altri possono essere acquistati di qualsiasi tipo e numero: si collegano tra di loro poi grazie ad un sistema magnetico. Una volta creato il sistema che preferiamo possiamo associare ad ogni modulo una funzione oppure un parametro di Lightroom, Photoshop, Illustrator, Premiere e tanti altri softwares.

Unica pecca, almeno in base alle caratteristiche, è il fatto che gli slider non sono motorizzati: devono quindi essere riportati manualmente a zero prima di passare ad elaborare l'immagine successiva. Come vi dicevo il sistema Palette sarà in vendita a partire dal prossimo mese di Novembre con prezzi a partire da 199 Dollari per un kit di 5 moduli.

Via | Palette

  • shares
  • Mail