Masahisa Fukase: in mostra con fotografie note, rare, inedite

Lo sguardo intimo, ossessivo e conturbante di Masahisa Fukase, in mostra con fotografie note e apprezzate, più rare e inedite, da Tokyo ad Arles

La ricerca di se stessi è un viaggio conturbante, in grado di rendere qualcuno più accattivante di altri e Masahisa Fukase una leggenda, capace di ispirare viaggi nel lato più intimo e oscuro della vita, continuando a stimolare quelli più disparati della fotografia.

A distanza di anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 9 Giugno 2012, senza essersi mai svegliato da un coma lungo vent'anni (causato da una caduta nel giugno del 1992, poco prima del suo 60° compleanno), una selezione di fotografie ben note e apprezzate, insieme a quelle più rare e inedite, tornano ad offrire uno sguardo privilegiato sul contributo artistico di questo fotografo giapponese, tra i più influenti ed entusiasmanti del XX secolo.

Masahisa Fukase

Masahisa Fukase

The Incurable Egoist ospitata alla Diesel Art Gallery di Tokyo, in sette anni è la prima retrospettiva del fotografo giapponese, curata da Tomo Kosuga del Masahisa Fukase Archives che ne custodisce la preziosa eredità, raccolta in ogni singolo scatto, pieni di volti ed emozioni familiari, mogli e ossessioni, gatti e corvi, come nei volumi presenti in mostra.

Libri rari e preziosi, come Kazoku (1991) pieno di immagini della famiglia nella piccola città di provincia nel nord del Giappone, o l'esaltante Yoko (1978) concentrato su pose, travestimenti e quotidianità della prima moglie Yoko Wanibe, fotografata ossessivamente fino al 1976, anno nel quale lei lo lascia al suo destino e al decennio di dolorosa inquietudine e malinconica ricerca, culminata nel meravigliosamente inquietante Karasu (Ravens), poi riedito come The Solitude of Ravens.

La Yoko Wanibe che suggerisce il titolo di questa mostra in un vecchio articolo del 1973, nel quale descrive tutte le fotografie di Fukase come "l'inconfondibile rappresentazione di se stesso".

Fotografie e libri in mostra ma anche in vendita nello shop della gallery, come "Slaughter" e "Wonderful Days", insieme alle postcard fotografiche che potete sbirciare di seguito.

Un video pubblicato da Tomo Kosuga (@tomokaflex) in data: 18 Lug 2015 alle ore 18:45 PDT

The Incurable Egoist
深瀬昌久 - Masahisa Fukase

fino al 14 Agosto 2015
Diesel Art Gallery
cocoti B1F, 1-23-16, Shibuya,
Shibuya-ku
Tokyo
Ore 11.30-21.00
Ingresso: libero

Masahisa Fukase

Masahisa Fukase

La stessa Yoko protagonista incontrastata del quotidiano fotografato “From Window” da Fukase nel 1973, in mostra all'Église Sainte-Anne di Arles 2015, con la collettiva Another Language. Huit photographes japonais / Eight Japanese Photographers a cura di Simon Baker del Tate Modern, al fianco di lavori nuovi e poco noti di grandi footografi come Eikoh Hosoe e Daido Moriyama, con quelli dei meno noti ma interessanti Masatoshi Naito e Issei Suda, fino al 30 agosto del 2015.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/sdk.js#xfbml=1&version=v2.3"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Another LanguageHuit photographes japonais / Eight Japanese PhotographersSimon BakerÉglise Sainte-AnneArles 2015, les Rencontres de la photographie

Posted by Les Rencontres de la photographie, Arles on Giovedì 16 luglio 2015

Foto | Masahisa Fukase - The Incurable Egoist, Courtesy Diesel Art Gallery

  • shares
  • Mail