Gli utenti di Adobe Photoshop CS6 costretti ad abbonarsi alla versione Cloud

Adobe rilascia l'ultimo aggiornamento per il plugin Camera RAW di Photoshop CS6, spingendo quindi gli utenti a passare a Photoshop CC

adobe_photoshop_cs6.jpg

Il titolo più corretto di questo articolo sarebbe dovuto essere "Adobe rilascia l'ultimo aggiornamento per il plugin Camera RAW di Photoshop CS6". Ma la naturale conseguenza di questa notizia è che gli utenti di Adobe Photoshop CS6 saranno costretti ad abbonarsi alla versione Cloud. Questo perché non appena compreranno una nuova fotocamera non potranno lavorare con i files RAW.

Certo, si può sempre passare per il convertitore gratuito Adobe Digital Negative Converter 9.x, ma non è comodissimo. Se si decide di passare al Cloud il costo è inoltre tutt'altro che conveniente, specialmente per Studenti e Docenti che non hanno stranamente più diritto ad alcuno sconto sul piano Fotografia.

Vi faccio un esempio. Tre anni esatti fa ho comprato Adobe Photoshop CS6 con licenza docente al costo di 250,47 Euro, che corrisponderebbero ad una spesa di 6,95 al mese. Per poter utilizzare Adobe Photoshop CC dovrei invece spendere 12,19 Euro al mese, pari a ben 438,84 Euro per tre anni. Una cifra che potrebbe poi aumentare, infatti non è possibile sottoscrivere abbonamenti più lunghi di un anno.

Senza dimenticare che alla fine dei tre anni se decidessi di interrompere l'abbonamento non potrei più aprire i miei files .PSD. La Adobe ha migliorato il proprio fatturato grazie al Cloud e se ne vanta. Grazie, sta praticamente costringendo i suoi utenti a pagare abbonamenti su abbonamenti.

Via | Adobe

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: