Kodak DCS-200, la prima mirrorless nella storia della fotografia

La prima mirrorless digitale è stata la Kodak DCS-200 usata per fotografare le persone nei parchi Disney World

Il termine mirrorless è di per sé un po' ambiguo. Letteralmente sta per "senza specchio". Quindi rientrerebbero in questa categoria tutte le fotocamere non reflex, come i banchi ottici oppure le telemetro. Ma solitamente per mirrorless si intendono le fotocamere digitali non reflex ad ottiche intercambiabili.

La prima vera mirrorless sarebbe quindi la Panasonic Lumix DMC-G1 del 2008, ma in realtà già nel 1992 c'era un prodotto che poteva fregiarsi del termine "mirrorless": la Kodak DCS-200. Aveva un sensore CCD da 1.54 Megapixels (1524x1012), un hard disk interno da 80 Megabyte che poteva registrare fino a 50 immagini ed utilizzava le classiche ottiche Nikon F.

01_kodak_dcs-200.jpg

Era utilizzata nei parchi Disney World per fotografare le persone su attrazioni come lo Splash Mountain in Florida. Grazie al digitale le foto potevano essere subito visualizzate su dei monitor e poi stampate rapidamente tramite stampanti termiche a colori.

L'evoluzione della Kodak DCS-200 sarà comunque una più classica reflex digitale, come ad esempio la Kodak DCS315 del 1998 che potete vedere nel video in apertura.

  • shares
  • Mail