Fotografi derubati durante un test event di ciclismo su strada per i Giochi di Rio del 2016

Un team di fotografi e videomaker che seguiva una gara di ciclismo su strada in vista dei Giochi di Rio del 2016 è stato derubato.

Fotografi derubati a Rio de Janeiro

La fotografia professionale e specialistica richiede un’attrezzatura costosa e di nicchia e bisogna sempre stare attenti per evitare incidenti, da un lato dobbiamo preservarla dalle nostre distrazioni, dall’altro da malintenzionati che potrebbero rubarla o danneggiarla. Il Brasile e Rio de Janeiro si preparano ai Giochi di Rio del 2016 e proprio qualche giorno fa un gruppo di fotografi e video operatori stava facendo dei test per le gare di ciclismo su strada ed è stato derubato, dei ladri sono arrivati in moto e hanno sottratto tutta l’attrezzatura.

I fotografi dovevano coprire una gara di ciclismosu strada di 102 miglia che partiva dalla zona occidentale di Rio fino ad arrivare verso la sua periferia. Nessuno è rimasto ferito e in totale è stata “risparmiata” una videocamera ma solo perché l’operatore doveva ancora arrivare sul posto.

Situazioni davvero surreali che il Brasile intende affrontare con una serrata sicurezza che verrà rinforzata con circa 85 mila uomini che saranno in carica durante i giochi. I fotografi dovrebbero stare più attenti ma è anche vero che di fronte ad una rapina, quando si teme per la propria vita c’è ben poco di che stare attenti, bisognerebbe essere protetti da qualche agente in servizio.

Speriamo che la refurtiva venga rintracciata ed i ladri arrestati anche se, in questi casi, è molto difficile ottenere giustizia, soprattutto in una terra complessa come quella brasiliana. Massima solidarietà a fotografi e videomaker che in un attimo si sono visti portare via gli attrezzi del mestiere che purtroppo, non è sempre facile comprare di nuovo.

Fonte | espn

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: