Gli uomini e Lilly McElroy

i throw myself at men di lilly mcelroy

Tra i tanti modi di concepire la fotografia, c’è anche la documentazione di un atto artistico performativo. Questo è il caso di Lilly McElroy, una performer dotata a mio avviso di grande talento. Metto in luce il lavoro intitolato “I throw myself at men”, una serie fotografica che la vede protagonista di “lanci” di se stessa addosso a uomini che le capitano davanti al momento.

Il risultato è una serie di scatti fatti nel momento “decisivo”, proprio mentre lei volteggia in aria e si fionda su persone talvolta impreparate ad accogliere il suo atterraggio. L’aspetto è certamente in primo luogo ludico e ironico, ma se si scopre più a fondo il lavoro di questa artista si riesce ad inquadrare meglio queste fotografie.

Infatti Lilly utilizza spesso il suo corpo come mezzo espressivo di “connessione” tra lei e il mondo circostante, realizzando anche video che la vedono camminare per strada e abbracciare improvvisamente dei perfetti sconosciuti ad esempio, o comunque sempre utilizzando il suo corpo come tramite per comunicare qualcosa agli altri.

Spesso fa questo “invadendo” il privato delle persone cercando di toccarle, di infastidirle. La chiave di questo modo di esprimersi la leggo nella perdita della comunicabilità e degli affetti tra le persone, e le azioni di questa artista sembrano voler mettere in luce tutto questo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: