Daido Moriyama in Color

Con lo sguardo randagio e l'approccio sensuale al paesaggio urbano e umano, Daido Moriyama ha scrutato tra le pieghe e le asperità della società nipponica del dopoguerra, mostrando al mondo intero i suoi equilibri sbilenchi, la sfumature fugaci e le ossessioni impenitenti.

Uno sguardo rivoluzionario e travolgente, capace di cogliere i contrasti del mondo e la seduzione che schiude labbra voluttuose, carezzare stati d'animo quanto la sinuosità del desiderio, mettendo a fuoco l'abisso tra realtà e fantasia, con le viscere sfocate del bianco e nero e la morbida nitidezza del colore.

"Il bianco e nero racconta il mio mondo interiore, le emozioni e i sentimenti più profondi che provo ogni giorno camminando per le strade di Tokyo o di altre città, come un vagabondo senza meta. Il colore descrive ciò che incontro senza filtri, e mi piace registrarlo per come si presenta ai miei occhi. Il primo è ricco di contrasti, è aspro, riflette a pieno il mio carattere solitario. Il secondo è gentile, riguardoso, come io mi pongo nei confronti del mondo"

Hiromichi (Daido) Moriyama

L'universo che pulsa di vita nelle arterie di Tokyo e nel ventre dei suoi locali, con l'impeto di auto di grossa cilindrata e la sensualità di nudi femminili, anche nella selezione di 130 fotografie inedite di Daido Moriyama in Color, inaugurata sabato 7 novembre 2015 alla Galleria Carla Sozzani di Milano, prima di raggiungere il Foro Boario di Modena nel marzo 2016.

Daido Moriyama in Color

8 novembre 2015 - 10 gennaio 2016
Galleria Carla Sozzani
corso Como, 10
Milano
tutti i giorni, ore 10.30–19.30
mercoledì e giovedì, ore 10.30–21.00

6 marzo - 8 maggio 2016
Foro Boario
Via Bono da Nonantola, 2
Modena

La mostra a cura di di Filippo Maggia, è realizzata in collaborazione con la Fondazione Fotografia Modena e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, accompagnata dal volume edito da Skira, con oltre 250 fotografie a colori.

Foto | Daido Moriyama in Color, courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano

  • shares
  • Mail