La modella Zendaya contro il fotoritocco selvaggio di Modeliste Magazine

zendaya

Il fotoritocco è parte integrante della fotografia digitale, il confine però tra quello che è giusto, l’accettabile e quello che si dovrebbe evitare è labile, ma nulla che il buon senso non possa cogliere. L’industria della moda ha un rapporto decisamente alterato con il fotoritocco, le modelle già magrissime, vengono ulteriormente “ristrette” fino a mostrarci silhouette che non sono compatibili neanche con la vera vita. In questi giorni la modella Zendaya si è scagliata contro la rivista Modeliste Magazine per il ritocco che hanno fatto sulla sua immagine.


Zendaya è una modella di 19 anni bellissima, solare e sicura di sé, tanto che quando ha visto le sue foto sul giornale non ci ha pensato due volte a pubblicare su Instagram lo scatto originale accanto a quello ritoccato. La sua femminilità e la sua bellezza sono state mortificate da un grafico che ha pensato bene di renderla scheletrica, di far sparire la sinuosità delle gambe e la curva dei fianchi… tra l’altro è venuta fuori una testa decisamente sproporzionata!


Le proteste di Zendaya sono arrivate al direttore di Modeliste Magazine, Amy McCabe, che ha pubblicamente chiesto scusa alla ragazza e ha promesso di pubblicare gli scatti originali.

Una ragazza un po’ meno sicura di se non solo avrebbe accettato questa cosa ma ne sarebbe uscita mortificata e ancora più insicura. C’è qualcosa che non va a questo mondo.

Fonte | petapixel

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail