Fotografare cuccioli di leopardo dell'Amur in Italia

In tour con Claudia Rocchini i cuccioli di leopardo dell'Amur nati nella torbiera naturale dell’era post glaciale vicino al Lago Maggiore

Approfittare degli scatti di una fotogiornalista come Claudia Rocchini, offre sempre occasioni di scoperta e crescita, non solo come appassionati di fotografia naturalistica, grazie ai tour fotografici che organizza per sostenere i parchi faunistici italiani e la loro mission, educando al rispetto degli equilibri di madre natura e dei suoi figli a rischio di estinzione.

I prossimi ancora più preziosi, perché dedicati alla scoperta del ciclo della natura che si rinnova con una specie praticamente estinta in natura, come il Leopardo dell'Amur (Panthera pardus orientalis, noto anche come leopardo della Manciuria e leopardo dell'Estremo Oriente) e i due cuccioli nati lo scorso giugno nel Parco Faunistico "La Torbiera" ad Agrate Conturbia (NO).

L'ultimo censimento ne ha rilevati circa 30 esemplari sopravvissuti, ma i due splendidi esemplari sono stati selezionati per il progetto internazionale di riproduzione in situ quindi potranno contribuire all'incremento della loro specie direttamente nei loro territori di origine, nelle zone controllate e al riparo dai bracconieri del Far east russo al confine con la Cina.

"Il governo di Putin, oltre ad autorizzare il prelievo di cuccioli dai parchi che aderiscono al progetto, ha dato disponibilità di ampie zone in cui verranno introdotte prede vive per abituare i nascituri a procacciarsi il cibo, ed essere infine liberati per ripopolare il territorio d'origine".

Prima di lasciare la rigogliosa torbiera naturale dell’era post glaciale sita a pochi chilometri dal lago Maggiore, ad offrire un focus sulle riprese dei due splendidi esemplari con la loro madre saranno ben due Tour fotografici con Claudia Rocchini e il supporto della guida naturalistica Roberto Pegolo.

tour-fotografico.jpg

Il Tour fotografico del prossimo sabato 31 ottobre, pensato per principianti e appassionati, insieme all’esplorazione fotografica dei Parchi Faunistici offrirà i fondamentali della fotografia naturalistica (composizione, la postura, la gestione della luce, il punto di ripresa, il comportamento del soggetto) per approcciare la meglio scena e soggetto dalla distanza ideale per entrambi. Info e programma dettagliato sono online (seguite il link come Pollicino).

Domenica 29 novembre 2015 è invece in programma l'ultimo tour stagionale, con speciale accesso all'area privata, di norma chiuso al pubblico. Il programma della gioranta sarà tra breve online su Nikon School. Voi intanto prendete nota, tenendo d'occhio anche la pagina social di Claudia Rocchini.

Foto | Claudia Rocchini

  • shares
  • Mail