Foto ai matrimoni, ecco perchè gli invitati non dovrebbero farle

Foto degli invitati ai matrimoni

Da quando abbiamo gli smartphone tra le mani ci sentiamo in diritto (e in dovere!) di fare sempre fotografie, di immortalare tutto che ci accade intorno. Gli acerrimi nemici dei fotografi di matrimonio sono gli invitati muniti di smartphone, tablet e iPad che cercano di fotografare gli sposi in ogni fase della cerimonia.

Ecco perché, da invitati, è bene posare i telefoni e concentrarsi sugli sposi, lasciando ai professionisti il computo di scattare le fotografie.

  • I professionisti sanno come organizzarsi tra di loro e stanno attenti a restare fuori dalle inquadrature, voi invece no.

  • Spesso un elemento di disturbo, come un invitato con tablet in aria, non solo rovina una foto ma rende davvero difficile il lavoro dei fotografi.

  • Nelle foto degli sposi verrete immortalati concentrati con i vostri accessori tech, e non sulla cerimonia e non è certamente un bello spettacolo.

  • Le foto fatte con smartphone e tablet potranno pure essere carine sui display, ma nella maggior parte dei casi non si possono certamente stampare oltre il 10x15 cm. In molti casi sono inutili, soprattutto se fatte in interni e la sera.

  • Rischiate di rovinare le inquadrature particolari che i fotografi tentano di fare sia da vicino che da lontano.

  • Costringete i fotografi a mettere in posa gli sposi per poter portare a casa il lavoro dato che le foto spontanee gliele rendete difficili.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail