Cos'è la compensazione dell'esposizione?

Che cos’è la compensazione dell'esposizione? Come si utilizza? Innanzitutto stabiliamo qual è il tasto che si riferisce a questa funzione: si tratta di un pulsante in cui sono indicati un “+” e un “-“ che ci permette di sovraesporre o sottoesporre le nostre fotografie. La macchina calcola l’esposizione in modo automatico sulla luce del nostro soggetto, il problema è che l’esposimetro non sa cosa sta inquadrando quindi, in alcuni casi, siamo noi a doverglielo dire.

compensazione esposizione

La fotocamera in linea di massima calcola l’esposizione su un grigio al 18%. Se il nostro soggetto si discosta molto da questo valore l’esposimetro viene “ingannato” e tocca a noi regolarlo. Se ad esempio si inquadra un abito da sposa, l’esposimetro tenderà a scurire il bianco e portarlo ad un grigio, quindi noi dobbiamo sovraesporre un pochino, al contrario se inquadriamo qualcosa di scuro può essere utile sottoespone.

È utile fare delle prove e poi guardare le foto in un monitor calibrato in modo da poter apprezzare le differenze e capire come si comporta la nostra fotocamera. Ricordate di riportare sempre a 0 la compensazione dell’esposizione quando finite la sessione di scatto e di sovraesporre di qualche punto se scattate ad alti ISO, servirà a diminuire il rumore.

Foto | digitalcameraworld

  • shares
  • Mail