SPI X27, le nuove frontiere della visione notturna

Il nome SPI X27 identifica un sensore da 10 Megapixels sviluppato a Las Vegas capace di ottenere immagini a colori anche nelle notti senza Luna

Quando si parla di visione notturna vengono in mente film con i corpi militari speciali che riescono a vedere nel buio completo. Solitamente sempre nei film viene mostrata una visione monocromatica verde.

In realtà i sensori digitali di ultima generazione riescono a restituire risultati dai colori sufficientemente naturali. Basta guardare il video in apertura per avere l'illusione che si tratti di una ripresa diurna. Solo quando l'inquadratura si sposta verso il cielo stellato si capisce che la ripresa è notturna.

Questo risultato è stato ottenuto con da un'azienda con sede a Las Vegas che ha sviluppato il sensore da 10 Megapixels denominato SPI X27, capace per l'appunto di registrare anche in condizioni di illuminazione di un solo MilliLux, corrispondente ad una notte senza Luna.

Via | PhotoRumors

  • shares
  • Mail