5 buoni motivi per avvicinarsi alla fotografia naturalistica

yuzuru masuda

La fotografia ci dà l’opportunità di scoprire tante cose nuove, ci fa superare i nostri limiti e ci mette in contatto con realtà che non conoscevamo e che, probabilmente, in altre situazioni non avremmo mai scoperto. La fotografia è un mezzo che ci fa volare lontano, spesso senza nemmeno spostarsi da casa. La fotografia naturalistica è una delle discipline più difficili, faticose e entusiasmanti, ci mette a tu per tu con i nostri limiti fisici e psicologi, c’è tanto da faticare e soprattutto da aspettare, dato che bisogna appostarsi nella speranza che qualcosa di epico accada davanti ai nostri occhi.

Ecco 5 buoni motivi per avvicinarsi alla fotografia naturalistica:

  • Stare a contatto con la natura ci fa riscoprire il nostro lato più selvaggio, ci consente di superare i nostri limiti ed è uno stimolo a mantenerci in forma per camminare sempre di più e scalare montagne sempre più alte.

  • Fotografare la natura ci costringe ad essere più attenti al mondo che ci circonda, saremo in grado di notare un piccolo ragno e di scorgere degli uccelli in volo.

  • La natura è buffa e in alcuni momenti vi farà sentire delle persone molto fortunate, e questo al di là del fatto che si porti a casa una buona foto oppure no!

  • Imparerete a conoscere gli animali, a prevedere i loro movimenti, ad essere parte del tutto.

  • Questo genere è molto difficile e vi insegnerà ad incassare i fallimenti ma vi stimolerà anche a studiare, a migliorare e ad essere determinati.

In altre parole vi darà enormi soddisfazioni!

Foto | (c) Yuzuru Masuda - Comedy Wildlife Photography Awards

  • shares
  • Mail