New York Public Library: grandi fotografi tra le oltre 180mila immagini di pubblico dominio

La Migrant Mother di Dorothea Lange e 347 foto di Walker Evans, tra le oltre 180mila immagini gratuite per tutti condivise dalla New York Public Library (NYPL)

Per la gioia di insegnanti e studiosi, tecnici e semplici appassionati, curiosi e creativi di ogni genere, dagli sterminati archivi della New York Public Library (NYPL) arrivano qualcosa come 187.000 immagini digitalizzate, disponibili online in alta risoluzione, con licenza di pubblico dominio.

Una banca dati digitale di oltre 180mila immagini gratuite, pronta a condividere migliaia di fotografie, in bianco e nero e a colori, comprese quelle stereoscopiche, insieme a cartoline, incisioni, stampe, mappe geografiche, spartiti musicali, lettere, testi e documenti che coprono un arco di tempo che va dall’XI al XXI secolo, dai diari di Nathaniel Hawthorne alla ricetta della birra di George Washington, passando per le lettere di Walt Whitman.

Un prezioso strumento in mano a chi fa ricerca, storica, scientifica, artistica, per progetti personali, anche solo per il blog, messo a disposizione con download ad alta risoluzione, rapido, gratuito e di facile consultazione, agevolata da un potente strumento di visualizzazione che mette l'intera collezione a portata di mano ordinata per secolo, raccolta, genere e colore.

new-york-public-library-180mila-immagini-di-pubblico-dominio.png

Lo strumento per accedere alla ricca library di fotografie (protagonista del video), dalla Grande Depressione a Gordon Parks, dalla Migrant Mother di Dorothea Lange (tra le 177 presenti) alle 347 foto di Walker Evans che potete sbirciare anche nella gallery.

Un gradito aggiornamento della library che si aggiunge ai viaggi nel tempo del progetto demo, "Street View, Then & Now: di New York FifthAvenue" con le coppie fotografie della strada da diverse angolazioni e il "Remix Residency" alla ricerca di "progetti che prevedono nuovi modi di guardare, presentare o accedere al materiale 'statico' delle collezioni di pubblico dominio, con borse di studio e di lavoro per due vincitori.

  • shares
  • Mail