Dov'è finita l'etica nelle foto macro degli insetti?

Il lato oscuro della fotografia macro degli insetti...

La fotografia vive un momento molto particolare, se da un lato il digitale ha aperto le porte alla creatività e ha avvicinato questa forma d’arte alle persone, dall’altro notiamo che spesso si fa uso e abuso delle tecnologie che abbiamo a disposizione. Danae Wolfe è una fotografa naturalistica che ha scritto un interessante articolo su Petapixel spiegando che spesso gli insetti vengono fotografati in modo improprio, incollandoli tra loro o a fili di erba, ma anche sui superfici di vetro in modo da creare riflessi.

Se vedessimo gli stessi paradossi con gli animali di cui siamo abituati a percepire dimensioni e abitudini ci indigneremmo di certo. Quando vediamo foto troppo assurde con animali messi a cerchio oppure posizioni decisamente troppo particolari, nella maggior parte dei casi sono stati usati dei trucchetti più o meno innocui.

Una tecnica molto usata è quella delle immagini composite, vengono cioè creati dei set, fotografati singolarmente e poi uniti con Photoshop. Nessuno si fa male, ma sono foto irrealistiche che trasmettono messaggi sbagliati a chi le guarda e magari ci crede pure.

Chi fotografa i grandi animali non può ucciderli, immobilizzarli e poi fotografarli come se nulla fosse, con gli insetti purtroppo è diventata quasi la prassi, vengono attaccati fili alle zampette in modo che tirandoli possano assumere posizioni particolari o stare in equilibri precari, i fili vengono cancellati con Photoshop e pazienza se l’animale si fa male o avrà difficoltà a saltare. A volte gli insetti vengono addirittura incollati tra loro, il tutto per ottenere una composizione, un riflesso o una scena che nessuno ha mai fotografato prima… probabilmente perché in natura non si vedrà mai!

La natura va sempre rispettata e che si tratti di un’aquila, un ragno o una rana non cambia nulla, le nostre foto non devono arrecare danno a nessun essere vivente, né far passare messaggi sbagliati. Fare le fotografie agli insetti può essere un modo per far capire che sono perfetti e simpatici, che sono utili per l’ecosistema e che non è affatto necessario sterminarli dal nostro giardino.

Voi che ne pensate?

Foto | da Flickr di stevebremer, pachytime, pachytime, jpockele e boseefus

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: