Il progetto “Face 2 face”

il progetto face 2 face

Un gruppo di artisti francesi ha realizzato un progetto molto bello sia nella resa che nei significati. La loro idea è stata quella di realizzare dei divertenti dittici fotografici di ritratti di lavoratori palestinesi e israeliani, utilizzando un 28 mm.

Questo lavoro è intitolato “Face 2 face” e ha previsto l’esposizione di questi simpatici ritratti in luoghi pubblici che si trovano sia in terra palestinese che israeliana. L’intento è stato quello di mostrare e dimostrare ai due rispettivi popoli quanto i pregiudizi e le divisioni create nel tempo abbiano influito sulle loro esistenze.

Un insegnate israeliano non è forse uguale a un insegnante palestinese? E un parrucchiere, o una segretaria? Mettere questi volti “faccia a faccia”, almeno con delle fotografie, è un modo per restituire un barlume di pace e una speranza di riuscire a unificare questi due popoli così vicini geograficamente, ma così lontani mentalmente.

Via | information aesthetics

  • shares
  • Mail