Slideluck Rome III - Random Acts: fotografi finalisti a FotoLeggendo 2016

I finalisti della call Random Acts di Slideluck Roma, dagli spazi urban di Officine fotografiche Roma durante FotoLeggendo 2016 a quelli di gallerie e Festival

Tutte le strade portano a Roma, quelle percorse dagli eventi conviviali e multimediali di Slideluck sono pronte a tornarci per la terza volta, con una nuova edizione Random Acts e lo slideshow di opere fotografiche e contributi multimediali, concepiti per approfondire e dialogare con l’inesorabile viaggio che percorriamo durante l’arco della nostra vita.

Slideluck Rome III ritorna nella Capitale sabato 11 giugno 2016, negli spazi esterni e industriali di Officine fotografiche Roma, in concomitanza con il Festival Fotoleggendo 2016, mentre la call for submission della slideshow, prorogata al 15 maggio 2016, resta aperta a visioni inusuali e introspettive, immagini aperte a nuove prospettive e progetti al confine tra documentario e finzione, sottoposti all'attenzione dei curatori, Louise Clements, Anna-Kaisa Rastenberger, Niccolò Fano e del team dell'edizione.

Slideluck Roma III: curatori e team


I curatori sono: Louise Clements (UK, direttore artistico di QUAD & FORMAT International Photography Festival, curatrice e scrittrice); Anna-Kaisa Rastenberger (FI, capo curatore al The Finnish Museum of Photography in Helsinki, direttore artistico e cofondatore del The Festival of Political Photography) e Niccolò Fano (IT, direttore di Matèria Gallery).

Il team di Slideluck Roma comprende: Joseph La Mela (FR, artista e fotografo, direttore di Slideluck Roma);Valentina Trisolino (IT, storica della fotografia e curatrice. Membro fondatore di Kult – Culture Visive, Press and Media Partners) e Valentina Isceri (IT, curatrice, membro fondatore di Kult – Culture Visive e editor per Landscape Stories)

"Random acts (Atti Casuali): strano, imprevedibile, sconosciuto, inusuale, non indentificato, inaspettato o sospettosamente fuori luogo. Il termine può anche voler dire senza uno scopo, un intento, un metodo o una costanza con ciò che viene definito a priori"

Random acts: cosa indaga secondo Louise Clements

"Random acts (Atti Casuali): strano, imprevedibile, sconosciuto, inusuale, non indentificato, inaspettato o sospettosamente fuori luogo. Il termine può anche voler dire senza uno scopo, un intento, un metodo o una costanza con ciò che viene definito a priori.

Questo tema indaga sul nostro rapporto con il concetto del tempo, le scelte fatte e l’apparentemente casuale concatenazione di eventi che formano la nostra vita. Dall’istante in cui veniamo al mondo ci immergiamo nella disarmonia delle decisioni e nei giochi del destino che ci guidano in un viaggio di gioia, banalità e di occasionale tragedia.

Spesso le tragedie catastrofiche dal lungo strascico sono causate da atti casuali; il concetto di sviluppo o dell’evoluzione stessa è determinato da eventi casuali che a lungo andare strutturano le circostanze nelle quali viviamo e alle quali ci siamo adattati. A tal punto la scienza è costantemente alle prese con l’analisi delle cause fondanti della casualità apparente.

Approfondendo maggiormente il concetto, diventa affascinante notare che la comprensione di una battuta (o dell’humour in generale) avviene nei momenti durante i quali la mente umana genera un atto casuale, improvviso. Questi sono istanti di lucidità astratta, che ci espongono alla percezione delle nuove possibilità causate dalla comprensione esistenziale. Freud definiva la battuta come un momento durante il quale, per un brevissimo lasso di tempo, la nostra consapevolezza viene controllata dall’inconscio, creando il presupposto per un nuovo ordine.

Nei momenti di ilarità e di humour, vige la follia con i suoi canoni insubordinati, affiancata dalla resilienza del senso di realtà. Forse l’atto di fotografare può essere allineato all’apertura mentale verso gli accadimenti giornalieri, lasciando entrare la luce che rende possibile ciò che prima non lo era.

Spesso riflettiamo su ciò che abbiamo deciso per noi stessi, chiedendoci chi o cosa dirige le nostre decisioni. Ci domandiamo pertanto se siamo in pieno controllo delle nostre scelte o se siamo in balia di un disegno più ampio. Esistono quindi, il caso, il destino, e la fortuna?

Anche se fossimo in pieno controllo delle nostre scelte, non avremmo comunque la necessità di un elemento d’imprevedibilità che ci possa sorprendere?
Quand’è che gli eventi casuali e fortuiti hanno plasmato il nostro percorso? Quand’è che abbiamo avuto successo? Cosa e quando abbiamo perso? Cosa ci ricordiamo e cosa abbiamo dimenticato?

Per questa edizione di Slideluck siamo alla ricerca di lavori che approfondiscono e dialogano con l’inesorabile viaggio che percorriamo durante l’arco della nostra vita, tramite l’utilizzo della divergenza narrativa dell’immagine introspettiva e l’apertura verso le nuove prospettive.

Ci auguriamo che il tema possa alimentare l’indagine di ciò che ci lega e ci proietta verso il futuro; facilitare la condivisione delle esperienze legate alla consapevolezza e all’inconscio, sviluppando quindi le narrative legate ai percorsi che ci unificano nel tragitto di comprensione e adattamento verso la complessità della vita, del territorio e dell’esistenza altrui.

Siamo aperti a ricevere un ampio ventaglio di progetti che possano dialogare con il tema Random Acts; dal flaneur, alla moda fino alla spontaneità della street photography, senza escludere la progettualità di lungo corso relativa ai lavori di natura documentaristica e concettuale. Cerchiamo il profilo di chi si sa mettere in gioco rispondendo al tema Random Acts in maniera più innovativa possibile."

Ogni progetto selezionato dal contest, partecipando allo show Slideluck Rome III / Random Acts! negli spazi urban di Officine Fotografiche ROMA/FotoLeggendo 2016, potrà aspirare ad uno dei premi previsti tra abbonamenti esposizioni e workshop gratuiti, da gallerie a Festival intenazionali, da Fotoleggendo al Gibellina Photoroad – Festival Internazionale di Fotografia Open Air, passando per il FORMAT International Photography Festival di Derby. Premi che trovate elencati di seguito.

Slideluck Rome / Random Acts!: premi previsti

OFFICINE FOTOGRAFICHE ROMA offre un workshop gratuito ad uno dei selezionati

Alcuni degli slideshow selezionati per la call saranno proiettati nello speciale evento di FORMAT Photoform e ad uno dei vincitori sarà offerta una lettura portfolio online con Louise Clements (direttore artistico di Format/Quad)

Ad uno dei vincitori sarà offerta una lettura portfolio online con Anna-Kaisa Rastenberger, curatrice responsabile del Finnish Museum of Photography e direttore artistico del Festival of Political Photography, Helsinki

I migliori lavori multimediali saranno inseriti su Slideluck Editorial.

Alcuni degli slideshow selezionati saranno promossi dalla web zine EYESOPEN!

MATÈRIA Gallery offre una mostra o un workshop a discrezione della stessa direzione artistica della galleria

Sulla web-zine di 001 sarà pubblicato il portfolio di uno dei vincitori della call

All’interno del Gibellina Photoroad – Festival Internazionale di Fotografia Open Air (29 Luglio – 31 Agosto 2016), O.O.R. offre a uno dei selezionati un workshop con la fotografa e artista olandese Anouk Kruithof

INSIDEART sarà in vendita durante la serata Slideluck Roma 2016 e in più offrirà ad uno dei selezionati un anno di abbonamento gratuito

Galleria Gallerati presenterà uno dei vincitori nella mostra collettiva annuale FUORI

Seguono le linee guida

Slideluck Roma/RANDOM ACTS!: Linee guida

Il costo per partecipare è di € 10,00.

Saranno accettate delle sequenze di immagini accompagnate da un file musicale, oppure dei contributi multimediali.

Seguite le istruzioni sulla pagina submissions di Slideluck e specificate la città: Roma I file devono rispettare i seguenti requisiti:

Risoluzione Full HD

Fotografie o contributi di arte visiva dovrebbero prevedere da 15 a 40 immagini ma consigliamo di non andare oltre le 20-30 immagini.

Ogni immagine deve essere di almeno 1024 × 768 pixel. Si consiglia vivamente di presentare immagini 1080 pixel in altezza per mantenere i più alti standard di qualità. La larghezza sarà determinato dal rapporto delle immagini.

I file multimediali e I video devono essere in formato .mov o .mp4 e non più lunghi di 5 minuti.

Per ragioni di copyright, tutti gli audio inclusi nei contributi dovranno essere opensource e tutti i partecipanti sono inviatati a leggere e seguire le ulteriori linee guida indicate per musica e audio sul portale (*è possibile ricercare musica opensource su portali come Free Music Archive o Creative Commons).

File audio protetti da copyright possono essere soggetti a modifiche da parte del team Slideluck. Chi avesse domande più specifiche può rivolgerle direttamente a submissions@slideluck.com.

Assicuratevi che il vostro pezzo cominci con uno slide con titolo e nome dell'autore e finisca con le informazioni sui credits musicali e con le informazioni di contatto.

Non verranno accettati file Soundslides, Flash o altri formati.

I lavori possono essere inviati usando il form su Submittable (https://slideluck.submittable.com/submit/56578).

Istruzioni per l'invio:

1 - Prima di inviare nel vostro lavoro, vi verrà chiesto di creare un account gratuito Submittable.

2 - Occorre compilare il questionario di presentazione con le informazioni su autore e lavoro in modo più chiaro possibile.

3 - Carica le immagini ordinate, la musica o il video nel formato e con le specifiche richieste. Consultando gli eventi passati (http://slideluck.com/events) potresti trovare ispirazione o esempi utili.

4 - Fai clic su "invia"

Link info:

Per maggiori informazioni sulle line guida: https://slideluck.submittable.com/submit/56578
Per altre richieste o problemi: submissions@slideluck.com
Per maggiori informazioni sull’evento di Roma: roma@slideluck.com

13133213_461842417347319_7002731058303552920_n.jpg  

Aggiornamento post selezione finalisti

I curatori di Slideluck Roma hanno selezionato la shortlist dei fotografi finalisti, che animeranno l'evento ospitato negli spazi di Officine Fotografiche Roma nell’ambito del festival FOTOLEGGENDO 2016, quando sarà annunciato il nome del vincitore.

Fabrizio Albertini, Andrea Alessandrini, Federico Arcangeli, Jean-Marc Caimi & Valentina Piccinni, Emanuele Camerini, Marina Caneve, Nino Cannizzaro, Alice Caracciolo, Marco Castelli, Benoit Challeux, Simone D'Angelo, Santolo Felaco, Laura Lafon, Ludivine Large-Bessette, Christian Petersen, Antonio Petrianni, Rafa Raigón, Arianna Sanesi, Simone Sapienza, Giovanni Troilo, Gianni Zanni.

Serata Slideluck Roma a FotoLeggendo 2016
Officine Fotografiche Roma
sabato 11 giugno 2016
Potluck Dinner: inizio ore 19:00.
Via Giuseppe Libetta, 1
Roma

  • shares
  • Mail