Cosa sono le aberrazioni cromatiche

Le aberrazioni cromatiche sono un difetto delle ottiche e si manifesta nelle nostre fotografie come un alone biancastro che circonda gli oggetti. Le aberrazioni cromatiche riducono la nitidezza dello scatto e vanno a modificare un po’ anche i colori della nostra foto. Migliore è la lente, minori saranno le aberrazioni cromatiche, sappiamo bene che non sempre e non tutti possiamo avere il meglio che offre il mercato ed è per questo motivo che possiamo imparare a correggere questo difetto tramite i programmi di post produzione in particolare Lightroom e Photoshop.

aberrazioni cromatiche

La luce è una radiazione che viaggia a diverse lunghezze d’onda, quando un oggetto si trova in mezzo scompone questi raggi e genera degli errori che il nostro sensore registra e traduce in difetti nelle foto. L'aberrazione cromatica assiale è generata da un diverso valore di rifrazione delle diverse lunghezze d'onda che compongono la luce e si manifesta sotto forma di bordi colorati.

Per ridurre le aberrazioni cromatiche gli obiettivi vengono costruiti con lenti multiple di materiali con diversa dispersione, in questo modo le differenze tra gli angoli di rifrazione per la stessa lunghezza d'onda si annullano tra loro o almeno si riducono sensibilmente. Molto utili anche la fluorite e dei trattamenti specifici che riducono ulteriormente questi difetti nelle ottiche.

Foto | nital

  • shares
  • Mail