Le 100 facce della musica italiana di Giovanni Gastel per Rolling Stone

Giovanni Gastel fotografa 100 facce e altrettante sfumature dell'universo musicale italiano

Con la sua elegante poetica che caratterizza ben pochi uomini e ancora meno fotografi, Giovanni Gastel potrebbe scorgere meraviglie in chiunque, forse anche nel mio spirito ermetico alla maggior parte degli obiettivi, di certo nelle 100 facce della musica italiana fotografate per Rolling Stone.

Un universo eclettico e variegato, esteso dalla “A” di Alessandra Amoroso alla “Z” di Zucchero Fornaciari, dal quale Gastel ha estratto il ritmo delle diverse personalità, mettendo a fuoco e spesso sotto una nuova luce, temperamenti a prova di occhiali a specchio e stati d'animo svelati da espressioni assorte, tutto quello che non trattiene uno sguardo e sottende un sorriso sornione.

"Dicono che Dioniso girasse per il mondo con un festante carriaggio di musici e cantori in una gioiosa e un po’ ebbra pantomima di invasione del mondo. Ecco, quando la musica italiana è entrata nel mio studio e io ho aperto la porta a quella sorridente brigata di artisti e personaggi, ho subito pensato che Dioniso fosse infine arrivato a invadere anche me. E forse così è stato! La musica è entrata sorridendo e con una quantità di personalità forti e diverse tra loro."

Giovanni Gastel

Il talento creativo di Gastel, cresciuto con la poesia, la fotografia e un senso del meraviglioso che pervade tutto quello che fa, ha fornito il ritratto collettivo dei personaggi che danno voce alla musica italiana, sul palco e dietro le quinte, con artisti e musicisti, ma anche autori come Mogol e dj come Claudio Cecchetto, promoter e manager.

Le 100 facce della musica italiana, ritratte da Giovanni Gastel, sono tutte nel box a scomparsa che segue, da sbirciare in parte nella gallery, tra le pagine del numero speciale di Rolling Stone e nella mostra fotografica, curata da Denis Curti.

Giovanni Gastel per Rolling Stone. Le 100 facce della musica italiana

Marco Alboni, Giovanni Allevi, Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Renzo Arbore, Arisa, Malika Ayane, Claudio Baglioni, Franco Battiato, Samuele Bersani, Mario Biondi, Brunori Sas, Bugo, Caparezza, Vinicio Capossela, Pierpaolo Capovilla, Luca Carboni, Caterina Caselli, Andrea Castellari, Francesco Cattini, Claudio Cecchetto, Clementino, Club Dogo, Paolo Conte, Cesare Cremonini, Simone Cristicchi, Mimmo D’Alessandro & Adolfo Galli, Cristiano De André, Francesco De Gregori, Roberto De Luca, Dente, Adele Di Palma, Veronica Di Quattro, Cristina Donà, Ludovico Einaudi, Elisa, Emis Killa, Ensi, Fabri Fibra, Fedez, Tiziano Ferro, Eugenio Finardi, Ivano Fossati, Frankie hi-nrg, Max Gazzé, Giorgia, Dario Giovannini, Francesco Guccini, J-Ax, Jovanotti, Ligabue, Linus, Litfiba, Luci della Centrale Elettrica, Mannarino, Fiorella Mannoia, Marlene Kuntz, Marracash, Emma Marrone, Alessandro Massara, Marco Mengoni, Lorenzo Mieli, Mina, Ministri, Mogol, Gianni Morandi, Morgan, Gianna Nannini, Negramaro, Negrita, Mauro Pagani, Giuliano Palma, Massimiliano Pani, Omar Pedrini, Pierpaolo Peroni, Max Pezzali, Eros Ramazzotti, Enrico Rava, Francesco Renga, Andrea Rosi, Enrico Ruggeri, Salmo, Maurizio Salvadori, Ferdinando Salzano, Andrea Scrosati, Stefano Senardi, Daniele Silvestri, Sir Bob Cornelius Rifo, Subsonica, Fabio Treves, Claudio Trotta, Davide Van De Sfroos, Ornella Vanoni, Vasco, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Verdena, Nina Zilli, Zucchero, Paola Zukar.

Dopo la Fabbrica del Vapore di Milano, la mostra resta alla Villa Reale di Monza, organizzata da Cultura Domani, promossa da Nuova Villa Reale di Monza e Rolling Stone.

martedì-domenica, ore 10–19
Venerdì, ore 10–22
Lunedì chiuso

fino al 25 settembre 2016
Villa Reale di Monza
Secondo Piano Nobile
Viale Brianza, 1
Monza

04 Febbraio - 19 Marzo 2017
Palazzo del Governatore
Parma

Via | Ufficio Stampa Civita

  • shares
  • Mail