Viaggio in Italia: con Luigi Ghirri dal 1984

Un viaggio in Italia può offrire attrazioni, stimoli e riflessioni che arrivano da un paesaggio ricco e controverso, ancor di più se questo offre uno sguardo a ritroso di venti anni, attraverso una selezione di fotografie che nel 1984 hanno caratterizzato il progetto del "Viaggio in Italia" curato da Luigi Ghirri.

Un lungo viaggio dalle Alpi al lungomare di Trani, oltre l’arcobaleno su una stradina di Alessandria, su un campo di calcio a Matera, sull’altalena in riva al mare di Rimini, giocando a biliardino sotto il porticato a Mantova, confluito nella mostra alla Pinacoteca Provinciale di Bari e nel libro pubblicato dal Quadrante di Alessandria, con un testo di Arturo Carlo Quintavalle e uno scritto di Gianni Celati.

Un progetto di “rifondazione” dell'’immagine del paesaggio italiano, fotografato da Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Giannantonio Battistella, Vincenzo Castella, Andrea Cavazzuti, Giovanni Chiaramonte, Mario Cresci, Vittore Fossati, Carlo Garzia, Guido Guidi, Luigi Ghirri, Shelley Hill, Mimmo Jodice, Gianni Leone, Claud Nori, Umberto Sartorello, Mario Tinelli, Ernesto Tuliozi, Fulvio Ventura, Cuchi White.

L'Italia «A perdita d'occhio» e a lezione di paesaggio, ripercorsa dalla mostra 1984: Fotografie di Viaggio in Italia, che il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo dedica a Luigi Ghirri, portando tante fotografie e contributi dello stesso Ghirri, di Gabriele Basilico, Mimmo Jodice, Claude Nori e Olivo Barbieri tra i tanti, alla Triennale di Milano fino al 26 agosto.

Foto | MUFOCO - Stile

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: