L'India dice no a Google Street View

Google ha senza ombra di dubbio migliorato la nostra vita, ha reso più facile spostarsi e orientarsi grazie alle sue tecnologie e al duro lavoro. Uno dei servizi più utili è sicuramente Google Street View, la mappatura fotografica delle strade che poi ritroviamo anche in Google Maps. Google Street View è stata inventata nel 2007, sono passati quasi 10 anni e in questo lasso di tempo le polemiche non sono mai mancate.

Google Street View

L’ultimo scoglio insuperabile per Google è l’India che ribadisce il suo no a Google Street View, il Ministero dell’Interno Indiano ha proibito a Google di fotografare il territorio indiano per arricchire le proprie mappe, il motivo è più che valido dato che si tratta di sicurezza nazionale.

Pare che gli autori degli attacchi di Mumbai nel 2008 abbiano usato anche Google Maps per pianificare i propri bersagli, quindi l’India dichiara a testa alta di non essere interessata a questo servizio. Ad irrigidire il Governo è anche il fatto che il passaggio dell’auto di Street View non si può controllare e monitorare e finirebbe per sfuggire di mano.

Insomma l’India dice no.

Fonte | ohmyindia

  • shares
  • Mail