Gli ingegneri Canon bloccati dal reparto marketing

Canon logo

In un'intervista a Told Digest un ingegnere Canon fa alcune rivelazioni sulle direttive per lo sviluppo delle nuove fotocamere.

A quanto si apprende lo sviluppo di una nuova tecnologia per il sensore, in grado di "spazzare via la concorrenza", è stata bloccata dal reparto marketing per proseguire la corsa ai megapixel. La nuova 5D mkII avrebbe potuto essere decisamente migliore potendo adattare la tecnologia già presente nella 50D, senza puntare tutto sui megapixel, mentre in questo modo rimane più o meno allineata ai concorrenti, diversamente da come era in passato quando le differenze tecnologiche erano più ampie.

Dalle parole dell'ingegnere anche lui avrebbe voluto dare la vita alla 5D come tutti un po' se l'aspettavano, purtroppo così non è stato. La colpa di tutto questo è dei media che, ignorando le vere qualità di una fotocamera, utilizzano solo i megapixel come metro di misura della qualità. Nel nostro piccolo cerchiamo di dare tutte le informazioni necessarie ad una corretta valutazione e, infatti, ad ogni nuova uscita si accendono vivaci polemiche sui megapixel. I lettori occasionali leggendo imparano qualcosa, ma la vera svolta potrebbe arrivare solo dalle riviste non di settore e, ahimé, dai commessi dei negozi della grande distribuzione.

Se fosse tutto vero, penso di interpretare il pensiero di tutti chiedendo a Canon di smetterla di bloccare i suoi uomini migliori, perché tutti i fotoamatori, a prescindere dalla loro attrezzatura, vogliono il meglio delle caratteristiche, non il maggior numero di megapixel. Questo a sua volta darebbe incitamento alle altre aziende per produrre qualcosa di migliore il cui risultato sarebbe una maggiore concorrenza ed utenti più felici.

Via | NikonRumors

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: