Il Forma Meravigli torna ai giorni del Parco Lambro di Milano

Viaggio nel tempo e nella storia di Milano, con le foto dei Festival del proletariato giovanile nel Parco Lambro

Prima degli anni di piombo, i cruenti scontri di piazza, la lotta armata e il terrorismo, anche l'Italia bramava la sua Woodstock, arrivando ad organizzare i grandi raduni pop al Parco Lambro a Milano.

Organizzati dalla rivista Re Nudo, fondata da un gruppo di hippies nella Milano del 1969, i Festival del proletariato giovanile nel 1975 e nel 1976 arrivarono a portare nell'area del parco interpreti come Area, Stormy Six, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Eugenio Finardi, Edoardo Bennato, Franco Battiato, Antonello Venditti o Giorgio Gaber, insieme a migliaia di giovani amanti della musica o solo curiosi, militanti undergroun, femministe e cani sciolti.

Tra questi anche il giovane Dino Fracchia che, dopo aver partecipato alle precedenti edizioni del 1971, '72 e '74 come semplice spettatore, documentò gli ultimi due scattando quei 13 rullini inediti e le quasi 250 immagini che il Forma Meravigli ha deciso di ospitare con la mostra di quei giorni nel Parco Lambro, inaugurando un ciclo di eventi pronti a rivivere momenti significativi della storia recente di Milano.

I giorni del Parco Lambro


La mostra a cura di Matteo Balduzzi, promossa da Fondazione Forma per la Fotografia e realizzata in collaborazione con COLLI Independent Art Gallery (Roma), VIAINDUSTRIAE (Foligno) e A+M Bookstore (Milano) è accompagnata da appuntamenti e incontri con alcuni dei protagonisti di quei giorni e la proiezione del documentario di Alberto Grifi Il festival del proletariato giovanile al parco Lambro (1976), nella sua versione integrale di 4 ore.

Il occasione del finissage/happening le fotografie esposte, firmate dall’autore, saranno anche messe in vendita in una speciale tiratura low-budget.

Calendario eventi:

IO C’ERO
Una serie di incontri sull’esperienza di parco Lambro, presso Forma Meravigli:

– 7 luglio: Il Lambro non era il Gange. Matteo Guarnaccia con Italo Bertolasi e Maurizio Rotaris

– 15 luglio: Prima che la vita cambi noi, proiezione del film di Felice Pesoli

– 8 settembre: finissage della mostra

Inoltre, grazie alla collaborazione con Elita Enjoy living Italy, per tutto il periodo della mostra si svilupperà una sinergia tra Forma Meravigli e Casetta+, nel cuore del Parco Lambro.

Casetta + è un progetto che unisce utilità sociale e intrattenimento. Iniziative di musica, arte e divertimento organizzate dall’Associazione Elita Enjoy living Italy e dal Club Fuoriluogo e Temporaneo Buka, grazie alla collaborazione con l’Impresa Sociale Saman che nel parco gestisce la piccola struttura comunale chiamata ‘Peter Pan’ per il reinserimento lavorativo di ex-carcerati, tossicodipendenti, vittime di abusi e persone in difficoltà.

Per la durata della mostra, alla Casetta+ verrà allestito un corner dedicato alla mostra I giorni del parco Lambro, mentre da Forma Meravigli saranno disponibili informazioni sulle attività di Casetta+.

Sabato 10 settembre, una grande festa all’interno del parco Lambro chiuderà la mostra e presenterà la programmazione di settembre di Casetta+.

Accompagna la mostra il catalogo "Continuous Days. Parco Lambro, Milano 29/5/1975 – 26/6/1976", edito da VIAINDUSTRIAE, A+M bookstore, COLLI publishing platform, a cura di Amedeo Martegani ed Emanuele De Donno.

Orari di visita:
Mercoledì, venerdì, sabato, domenica, ore 11.00 – 18.00
Giovedì, ore 12.00 – 21.00
Lunedì e martedì chiuso.
Ingresso gratuito

Dino Fracchia è nato a Milano nel 1950, ingegnere aeronautico mancato, inizia a fotografare professionalmente nel 1974. Da allora ha fatto diversi reportage fotografici viaggiando fra Europa, Africa, Americhe e Medio Oriente, usando i mezzi di trasporto più diversi, spesso i più improbabili, a volte anche a piedi. Collabora o ha collaborato con numerose testate italiane ed estere, fra cui Panorama, L’Espresso, Epoca, Europeo, Sette, Il Venerdì, La Repubblica, La Stampa, Corriere della Sera, Focus, Airone, New York Times, Time Magazine, Chicago Tribune, Le Monde, Liberation, Stern etc; i suoi portfolio sono apparsi sulle edizioni francese e italiana di Zoom, Progresso Fotografico e Photo.

Continous Days, Milano 29/5/1975 – 26/6/1976.
Fotografie di Dino Fracchia

fino 8 settembre 2016
Forma Meravigli
via Meravigli, 5/7
Milano

Foto | I giorni del Parco Lambro. Continous Days, Milano 29/5/1975 – 26/6/1976, Courtesy Forma /Contrasto

  • shares
  • Mail