Hillary Clinton entra nella storia, ma i giornali usano le foto di Bill

Il mondo della comunicazione e del giornalismo a volte mi lasciano davvero incredula, siamo tutti talmente a caccia della notizia, dello scoop, di arrivare primi, di essere letti e condivisi, di avere più click e più utenti unici, che perdiamo di vista la cosa più importante: informare in modo corretto. Ci sono stati tanti casi eclatanti in questi mesi, praticamente ogni attentato terroristico ci ha messo di fronte ad un fenomeno che fa davvero paura, la corsa all'informazione che non c'è. Vi mostro la stessa falla fatta in America e con le foto, Hillary Clinton è entrata nella storia ed è la candidata democratica per la Presidenza degli Stati Uniti, una conquista incredibile, è la prima donna a riuscire in quest’impresa e di fatto, a prescindere da tutto, sta facendo la storia, ma i giornali hanno messo in copertina Bill Clinton!

Hillary Clinton può piacere o no, ma è una donna che ha perseguito il suo obiettivo, è stata corretta, è riuscita a scrollarsi di dosso tutto il fango e gli errori (suoi e altrui), e i media, di fronte ad una conquista come questa, continuano a parlare di lei mettendo in prima pagina le foto del marito, l’ex presidente Bill Clinton. Come se il “peccato originale” fosse sempre lì ad oscurarla nonostante tutto.

In moltissime testate - ma per fortuna non in tutte - a conquistare la prima pagina è Bill e non Hillary Clinton… vien da chiedersi perché? Cosa c’entra Bill? Una cosa del genere al contrario non sarebbe mai successa.

La comunicazione deve essere fatta di parole, di foto e di integrità. Sempre.

Via | vox
Foto | petapixel e vox

  • shares
  • Mail