Circulation(s) – Festival de la jeune photographie européenne 2017

Il calendario estivo dei Festival Internazionali di Fotografia non chiude mai per ferie, tra quelli che entrano nel vivo dell'evento e tutti quelli che iniziano a prepararlo, aprendo le call di contest e le selezioni di progetti per mostre, workshop e affini.

Qualcuno si concede ancora qualche viaggetto spaziale con l'alieno di Brice Krum o i nomadi delle spiagge libere tunisine di Yoann Cimier, tra i protagonisti dell'edizione 2016 di Circulation(s) – Festival de la jeune photographie européenne, mentre il Festival Circulation(s) 2017 apre la selezione dei fotografi che aspirano ad esporre al Centquatre-Paris, dal 20 gennaio al 5 marzo, e all'Hôtel Fontfreyde - Centre Photographique di Clermont-Ferrand, dal 2 marzo al 5 giugno 2017.

La call è aperta a tutti i fotografi europei o residenti in Europa, senza limiti di età, purché non esposti in Francia nel 2015/2016, previo pagamento della quota di iscrizione di 25 euro e invio del materiale nel formato richiesto, entro la mezzanotte del 11 settembre 2016. Il 19 settembre la giuria rivelerà il nome dei 20 selezionati.

circulations-festival-de-la-jeune-photographie-europeenne-2017.jpg

Aggiornamento della segnalazione del 1 agosto 2016

Aspettando gennaio possiamo dare uno sguardo ai giovani talenti fotografici europei selezionati dalla nuova edizione di Circulation(s) – Festival de la jeune photographie européenne 2017.

Nella gallery che pare questa segnalazione e nel breve video della nuova edizione, trovate i 25 fotografi selezionati dalla giuria che contano l'italiana Ludovica Bastianini, insieme ai francesi Audrey Barthes e Michel Amaral, Jef Bonifacino, Frédérique Bretin, Kate Fichard, Corentin Fohlen, Poline Harbali, Marie Moroni, Edouard Taufenbach, Rebecca Topakian, Mathias Zwick; la franco-cinese Zhen Shi e il franco-polacco Tim Franco; i polacchi Jan Cieslikiewicz, Oliwia Rogalska e Wiktoria Wojciechowska; con Arunà Canevascini dalla Svizzera, Mafalda Rakos dall'Austria, Miia Autio dalla Finlandia, Sonja Hamad e Thiemo Kloss dalla Germania, Sasha Maslov dall'Ucraina, Sam Ivin, Alan Knox e Aida Silvestri dal Regno Unito.

14884690_1238613666181641_3941911671713685083_o.jpg

Con loro anche gli artisti ospiti italiani Michele Borzoni, Federica Landi e Martin Errichiello & Filippo Menichetti, con Traces della polacca Weronika Gesicka scelta come immagine guida, insieme alla finlandese Milja Laurila, l'austriaco Markus Oberndorfer, gli svizzeri Marie Rime, Camille Scherrer e Winter Stéphane, i francesi Bérangère Fromont con Johanna Benaïnous & Elsa Parra, i berla Sanne De Wilde e Kevin Faingnaert.

Gli estoni Sigrid Viir e Krista Mölder arrivano in mostra supportati dalla Temnikova & Kasela Gallery di Tallinn, insieme ai laureati della L'Ecole Nationale Supérieure de la Photographie - ENSP di Arles: Anna Broujean, Louis Matton e Leslie Moquin.

The godfather’s carte blanche porta in mostra i quattro fotografi greci Kostis Argyriadis, Petros Koublis, Yiannis Pantelidis e Thodoris Papadakis.

2017 - Circulation(s) – Festival de la jeune photographie européenne
20 gennaio - 5 marzo 2017
Le Centquatre-Paris
5 rue Curial
Parigi (Francia)

Variation of white di Miia Autio, I don’t want to disappear completly di Bérangère Fromont, Le Damas des autres di Poline Harbali, Veterans: Faces of World War II di Sasha Maslov e Une poussée vers l’Ouest di Mathias Zwick, oltre ad esporre al Le Centquatre-Paris, saranno in mostra anche all'Hôtel Fontfreyde - Centre Photographique di Clermont-Ferrand, dal 2 marzo al 10 giugno 2017.

2 marzo - 10 giugno 2017
Hôtel Fontfreyde - Centre Photographique
10 rue Philippe Marcombes
Clermont-Ferrand, Puy-de-Dôme
Parigi

Looking for a job di Michele Borzoni e Metamorpolis di Franco Tim, oltre a Le Centquatre-Paris, esporranno anche al SNCF Gares & Connexions/Gare de l'Est.

Per la prima volta anche 8 diversi spazi parigini sosterranno la giovane fotografia europea:


    Adrien Boyer sarà in mostra a Clémentine de la Féronnière (51, rue Saint-Louis-en-l'Île, 2e cour)
    Delphine Blast alla Escale à La Grange aux Belles (6, rue Boy Zelenski)
    Putput alla Esther Woerdehoff (36, rue Falguière)
    la collettiva «Les espoirs de la photographie émergente» alla Fisheye Gallery (2, rue de l’Hôpital Saint-Louis)
    Elena Chernyshova a Intervalle (12, rue Jouye Rouve)
    Denis Darzac a La Capsule (10, avenue Francis de Pressens)
    Vincent Fillon alla Little Big Galerie (45, rue Lepic)
    Sandra Mehl alla Librairie 29 (29, rue des Récollets)
    Amélie Landry alla Galerie VU (58, rue Saint-Lazare)
    Francesco Merlini alla 247 (247, rue Marcadet).

Durante tutti i weekend del festival, chi desidera un ritratto da solo, con la famiglia o gli amici, potrà approfittare di una sessione di 20 minuti con un fotografo professionista e una stampa A4 firmata dal fotografo al costo di €59, previa registrazione sul sito del festival.


    Lisa Roze 20-21 gennaio
    Samuel Lugassy 22 gennaio
    Philippe Poitevin 28-29 gennaio
    Rebecca Oftedal 04 febbraio
    Chau Cuong Lê 05 febbraio
    Faux amis 11-12 febbraio
    Studio soirée anti St-Valentin - Guillaume Millet 14 febbraio
    Dorothée Smith 18-19 febbraio
    Aglae Bory 25 febbraio
    François Roelants 26 febbraio
    Alexis Vettoretti 04 marzo
    Charlotte Ortholary 05 marzo

Il Party anti-San Valentino di martedì 14 febbraio, dalle ore 19:00 da appuntamento al Grand Central, CENTQUATRE-PARIGI, con studi fotografici, a partire da quello di Guillaume Millet che renderà omaggio alla Araki, una performance di shibari di Guillaume Godard, DJ set e altre sorprese.

Il 4 febbraio si rinnova l'appuntamento con Fetart che, dal 2014, organizza incontri con professionisti dell'industria fotografica che introducono il loro lavoro, le aspettative nei confronti dei giovani fotografi e i cambiamenti nel mercato del lavoro, mentre chi è interessato alle letture portfolio programmate per il 25 e 26 febbraio, deve ricordare che sono aperte a tutti ma la registrazione è obbligatoria.

Online trovate anche la Galerie Circulation(s) dedicata alla fotografia contemporanea che non rappresenta solo artisti del festival Circulation(s).

Foto | Circulation(s) – Festival de la jeune photographie européenne 2017
Via | Circulation(s)

  • shares
  • Mail