Rosignano Foto Festival 2016

rosignano-foto-festival-2016.png

Dal 30 settembre al 2 ottobre, la V edizione del Rosignano Foto Festival si prepara a tornare al Castello Pasquini di Castiglioncello (LI) con il calendario di mostre fotografiche, workshop, editoria, incontri e letture porfolio, inserite del circuito itinerante di letture della tredicesima edizione di «Portfolio Italia – Gran Premio Apromastore-Pentax 2016», ideato dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

Per chi aspira invece al circuito espositivo del Rosignano Foto Festival 2016, fino al prossimo 31 agosto resta aperto il bando di partecipazione alla seconda edizione del progetto fotografico collettivo "Spazio Tonki - Infiniti Sguardi2.0", aperto a tutti con un numero illimitato di immagini (a 18€ l'una) che saranno raccolte, stampate ed editate per comporre una mostra collettiva su cornici “Tonki” del formato 25x25.

Spazio Tonki - Infiniti Sguardi2.0: Regolamento

L’Associazione Culturale “FABBRICAIMMAGINI” nell'ambito della V Edizione di Rosignano Foto Festival organizza il Secondo Progetto Fotografico Collettivo – Spazio Tonki – Infiniti Sguardi 2.0, per immagini fotografiche a colori o in bianco-nero a tema “Infiniti Sguardi”.

La partecipazione è aperta a tutti i fotografi residenti nella Comunità Europea ed ogni autore è libero di presentare un numero illimitato di immagini.

Le foto dovranno essere inviate in formato digitale JPEG o PNG non più grande di 4200x4200 pixel (18 megapixel al massimo) e non più grande di 8 MB – Le foto saranno fatte stampare a cura dell'organizzazione su supporto di formato quadrato (25x25) su cornici “TONKI” (www.tonki.it). Le foto che non rispetteranno le caratteristiche sopra indicate, saranno adattate al formato quadrato a cura dell'organizzazione stessa.

Le fotografie dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 31.08.2016 al seguente indirizzo mail: concorsi@fabbricaimmagini.it con indicazione del nome e cognome dell’autore, indirizzo, numero di telefono, titolo e data di realizzazione dell'opera. Alla fotografia dovranno essere allegate, opportunamente scannerizzate, la scheda di partecipazione e la ricevuta di versamento della quota di iscrizione. E’ possibile partecipare presentando anche più schede di partecipazione a mezzo stesso Autore.

La quota di partecipazione è pari ad € 18,00 e consente la presentazione di n.1 fotografia e dovrà essere versata tramite bonifico bancario sul c/c presso la BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CASTAGNETO CARDUCCI codice IBAN: IT 91 I 08461 25100 000010515740 indicando nella causale: “SPAZIO TONKI – Infiniti Sguardi 2.0”.

Il pagamento può essere effettuato anche utilizzando il servizio PAYPAL indirizzando il pagamento a info@fabbricaimmagini.it con causale di pagamento "Spazio Tonki".

Ogni autore è responsabile del contenuto oggetto della propria opera e ne autorizza la pubblicazione e l’uso gratuito dei diritti di pubblicazione delle immagini nell’ambito delle finalità del Rosignano Foto Festival. L'autore, con l'invio dell'opera fotografica, da atto all'Organizzazione di poter disporre in modo pieno ed esclusivo della stessa opera, assumendosi su di sè qualsiasi responsabilità al riguardo, secondo la vigente normativa in tema di tutela della privacy e della riservatezza, qualora l'invio avvenisse senza il consenso del soggetto o dei soggetti, o dei loro aventi causa, la cui immagine è oggetto dell'opera fotografica inviata. L'Associazione Culturale Fabbricaimmagini si riserva la facoltà di non accettare immagini ritenute lesive della comune decenza, o con riferimenti pubblicitari, o politici o religiosi infamanti.

Al termine dell'esposizione fotografica, a partire dal 7 novembre 2016, le opere potranno essere ritirate presso la sede che l'Organizzazione indicherà sul sito www.fabbricaimmagini.it. Su specifica richiesta dell'autore, le opere potranno altresì essere restituite tramite corriere postale con spese di spedizione a carico dell'autore stesso.

L'organizzazione, pur assicurando la massima cura delle opere, declina ogni responsabilità per eventuali smarrimenti, furti e danni.

Tutte le fotografie pervenute saranno esposte nell'ambito della quinta Edizione di Rosignano Foto Festival dal 30 settembre al 16 ottobre 2016.

Quanto sopra sarà riportato integralmente sul sito dell’associazione, all’indirizzo www.fabbricaimmagini.it.

In base a quanto stabilito dalla Legge 196/03, detta "sulla Privacy", la partecipazione al concorso comporta, da parte dell'autore, l'autorizzazione al trattamento dei dati personali, con mezzi informatici o meno, ed alla loro utilizzazione da parte dell'Associazione organizzatrice e/o di terzi, da questa incaricati, per lo svolgimento degli adempimenti inerenti al progetto fotografico e degli scopi associativi e/o federativi. I dati personali potranno inoltre essere utilizzati per sottoporre, agli autori stessi, informazioni e/o proposte commerciali da parte dell'Associazione organizzatrice o di società ad essa collegate.

La partecipazione al Progetto Fotografico Collettivo - Spazio Tonki “Infiniti Sguardi 2.0” implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

CALENDARIO:
Termine presentazione opere : 31/08/2016
Inaugurazione Esposizione Fotografica: 30 settembre 2016 ore 18:00 c/o Sala Auditorium del Castello Pasquini – Castiglioncello (LI)
Durata Esposizione: 30 settembre – 16 ottobre 2016
Restituzione fotografie (su richiesta dell'autore): dal 07 novembre 2016 al 31 dicembre 2016.

Per partecipare alla selezione dello Spazio Off del Rosignano Foto Festival, con esposizioni fotografiche, installazioni, proiezioni audio/video, basta inviare un massimo di due proposte entro il 4 settembre 2016, seguendo temini e regolamento nel box a scomparsa che segue.

Spazio Off al Rosignano Foto Festival 2016: Regolamento

Fabbricaimmagini – Associazione Culturale - promuove il primo “SPAZIO OFF”, circuito di mostre collaterali del Rosignano Foto Festival che si svolgerà a Rosignano M.mo (LI) dal 30 settembre al 15 ottobre 2016.

 
Alla selezione potranno candidarsi fotografi ed artisti di ogni età e nazionalità, in forma singola o collettiva, con un massimo di due proposte per esprimere liberamente la propria creatività con esposizioni fotografiche, installazioni, proiezioni audio/video.
Ad ogni autore selezionato sarà messo a disposizione uno spazio pubblico o privato da gestire autonomamente con modalità da concordare con l'ente od il privato proprietario dei locali.
La quota di partecipazione alla selezione “SPAZIO OFF” è di € 15,00 per autore (singolo o collettivo) da versare a titolo di contributo a mezzo bonifico bancario sul c/c presso BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CASTAGNETO CARDUCCI codice IBAN: IT 91 I 08461 25100 000010515740 indicando nella causale: “Contributo Spazio Off”.
Il pagamento può essere effettuato anche utilizzando il servizio PAYPAL indirizzando il pagamento a info@fabbricaimmagini.it con causale di pagamento "Contributo Spazio Off".
Il circuito “SPAZIO OFF” sarà aperto al pubblico dal 30 settembre al 2 ottobre 2015. Ogni autore potrà concordare di estendere l'apertura del proprio spazio espositivo fino al 15 ottobre 2015, termine di chiusura del festival.
Per partecipare alla selezione i candidati dovranno inviare, insieme al titolo del progetto/installazione il seguente materiale:
Da un minimo di una ad un massimo di 15 immagini in formato Jpg (base 15cm,150dpi) [*].
Nota Tecnica contenente:
Una breve nota esplicativa o critica della lunghezza massima di 1000 battute.
Una biografia dell’autore/collettivo, completa dei dati, riferimenti e contatti personali (indirizzo, recapiti telefonici, e_mail, link sito o pagine social).
Dati tecnici ed ipotesi di allestimento: numero e formato stampe, eventuale documentazone fotografica di precedenti allestimenti o layout.
[*] in caso di audio/ video: formato .mp4; per l'ivio di files di dimensioni elevate è consentito l'utilizzazione di servizio di trasferimento come “wetransfer.com”.
Il materiale dovrà essere inviato a: concorsi@fabbricaimmagini.it, specificando nell'oggetto “Spazio Off” e nominando ogni allegato come segue: [all.1] Cognome_Nome_Titolo Opera [all.2] Cognome_Nome_Nota.

Le proposte dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 4 settembre 2016. Sarà cura dell'organizzazione del circuito “SPAZIO OFF” comunicare ad ogni autore candidato l'esito della selezione entro il giorno 11 settembre 2016.

Gli autori selezionati, a cui sarà indicato lo spazio espositivo riservato, saranno invitati a predisporre a proprio carico tutto il materiale necessario, compreso stampe, cornici, attrezzature audio/video e provvedere all'allestimento in tempo utile per l'apertura della manifestazione prevista a partire dalle ore 18:00 del 30 settembre 2015.

L’organizzazione non garantisce il personale di guardiania, che rimane a cura di ogni autore, e declina ogni responsabilità per eventuali danni o furti alle opere all’interno dei locali.

Il programma contempla anche il workshop si Street Photography a cura di Vinicio Drappo, il seminario di Self Publishing a cura di Stefano Vigni, la conferenza su Paesaggio e Natura tra rivelazione e ambiguità a cura di Maurizio G. De Bonis.

Le letture portfolio si potranno prenotare con Maurizio G. De Bonis, Roberto Evangelisti, Enrico Genovesi, Massimo Mazzoli, Fulvio Merlak, Stefano Parrini, Giovanni Presutti, Chara Spat, Carlo Gallerati, Daniele Cinciripini, Serena Marchionni.

Biografia lettori


Maurizio G. De Bonis
critico cinematografico e delle arti visive, curatore e giornalista. È direttore responsabile di Cultframe – Arti Visive, direttore di CineCriticaWeb e responsabile della comunicazione del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Insegna Linguaggio Audiovisivo presso Officine Fotografiche Roma e l’Istituto Superiore di Fotografia. Ha pubblicato saggi sui rapporti tra cinema e fotografia (Postcart), sulla Shoah nelle arti visive (Onyx) e ha co-curato Cinema Israeliano
Contemporaneo (Marsilio). È Vice Presidente di Punto di Svista - Associazione culturale.

Roberto Evangelisti è docente di fotografia presso il C.R.D.U. dell’Università di Pisa e del Digital Photo Art di Lucca dove tiene Corsi e Stage Fotografici di livello base ed avanzato. Segue la fotografia in tutti gli aspetti sia tecnici che artistici. Organizza annualmente mostre fotografiche che si tengono a Palazzo Vitelli di Pisa (Rettorato Università).
Con le sue scuole ha già editato tredici volumi fotografici. Dal 1990 segue la direzione artistica di” Pisa per la Fotografia”, una manifestazione che vede
protagonisti artisti di livello internazionale.

Enrico Genovesi
Nato nel 1962, Enrico Genovesi, vive a Cecina e fotografa dal 1984 dedicandosi prevalentemente al reportage a sfondo sociale su storie italiane. Alcuni lavori sono stati pubblicati in libri fotografici monotematici e su magazine. Sue immagini sono state distribuite dall'Agenzia ”Grazia Neri” di Milano; successivamente e fino a tutto il 2012, è stato rappresentato da Emblema Photoagency.
www.enricogenovesi.it

Massimo Mazzoli
Dal 2008 è componente del Dipartimento Attività Culturali (DAC) della Federazione. Nel 2008 viene insignito del BFI (Benemerito della Fotografia Italiana). Dal 2009 redige articoli di lettura dell’immagine fotografica singola e a portfolio sulla rivista della federazione “Fotoit”. Dal 2009 conduce attività di coordinamento artistico e consulenziale presso i Circoli FIAF. Dal 2011 è il Direttore del Dipartimento Web della FIAF.

Fulvio Merlak
Presidente, dal 1983, di un’Associazione Fotografica triestina, il Circolo Fincantieri-Wärtsilä, negli anni Ottanta e Novanta è stato prima Delegato Provinciale e poi Regionale della “Federazione Italiana Associazioni Fotografiche”.
Dal 1991 svolge attività di operatore culturale nell’ambito della comunicazione visiva. Ha coordinato la realizzazione di molti festival e di tantissime rassegne, promuovendo nel contempo numerosi seminari e corsi avanzati di lettura dell’ immagine ed ha curato la pubblicazione di alcuni volumi fotografici.
Dopo aver vissuto le esperienze di Consigliere e Vicepresidente della FIAF, dal 2002 al 2011 è stato Presidente della Federazione, per poi esserne nominato Presidente d’Onore (nel 2011). Dal 2011 al 2014 è stato Direttore del “Centro Italiano della Fotografia d’Autore” di Bibbiena e membro del Comitato Scientifico del “Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia” di Spilimbergo. Attualmente è Direttore del Dipartimento Manifestazioni e della Collana Monografie
della FIAF.

Stefano Parrini: nato a Barberino Val d’Elsa (FI) vive a Poggibonsi (SI). Dal 2007 ha partecipato a numerose mostre in tutta Italia, conseguendo diversi premi. Nel 2007 vince il premio “Epson-Le Logge” al Toscana Fotofestival (terzo classificato nel 2010), nel 2008 vince il “Portfolio dell’Ariosto”, nel 2009 menzione d’onore al LUCCAdigitalPHOTO Contest e vince il premio “A Better World”, nel 2010 ottiene una menzioni d’onore all’IPA International Photography Awards e una menzione d’onore al Blurb Photography Book Now, nel 2011 vince il SI Fest, nel 2012 selezionato per Descubrimientos PhotoEspana e finalista del premio Fondazione Fabbri, nel 2013 finalista del premio Environmental Photographer of the Year. Espone in varie citta’ italiane
partecipando a varie manifestazioni e pubblica su alcune riviste di settore. Dal 2012 fa parte del progetto Photo Ltd collezionismo d’autore curato da Daniela Trunfio e partecipa al progetto Reflexions Masterclass sotto la supervisione di Giorgia Fiorio e Gabriel Bauret. Le fotografie di Stefano Parrini fanno parte della Raccolta della Fotografia Contemporanea della Galleria Civica di Modena e dell’Archivio della fotografia stenopeica del MUSINF di Senigallia. E’ cofondatore del collettivo Synap(see).

Giovanni Presutti: Nasce a Firenze il 30 03 1965 dove vive. Dopo la laurea in Legge si diploma nel 1998 presso la Scuola Art’E di Firenze, Nel 2004 frequenta il Master di reportage alla scuola John Kaverdash di Milano e dal 2003 al 2005 partecipa al progetto Reflexions Masterclass sotto la supervisione di Giorgia Fiorio e Gabriel Bauret. Successivamente ha una intensa attività espositiva
in Italia e all’estero (tra le città in cui ha esposto New York, Parigi, Londra, Los Angeles, Madrid, San Pietroburgo, Mosca, Tel Aviv, Roma, Milano, Torino, Firenze, Venezia, Napoli, Genova, Pietrasanta) presso gallerie, musei e centri culturali sia pubblici che privati, ultime delle quali la partecipazione alla edizione 2011 della Biennale di Venezia e alla edizione 2012 del festival di fotografia Rencontres D'Arles. Consegue vari premi trai quali: vincitore del Premio Firenze - Fiorino d'oro (2007), vincitore del Portfolio dell’Ariosto (2007), vincitore del premio A better world (2008), finalista al premio Arte Laguna (2011 e 2012), vincitore del premio Musa alla Biennale d’arte Mercurdo (2011), vincitore del premio di fotogiornalismo Obiettivo Reporter (2011), vincitore del premio Memorial Giacomelli (2011), selezionato per Descubrimientos Photoespana
(2012), vincitore del premio Donkeyartprize (2012), finalista premio Ponchielli (2012), vincitore del premio Fofu Photo Challenge (2012), vincitore del premio Malamegi (2014). Sue opere fanno parte di collezioni private e pubbliche tra cui quelle del Musa - Museo dell'Assurdo di Castelvetro Di Modena e del Museo Della Specola di Firenze. Pubblica su varie riviste tra cui Vanity Fair, Sette magazine e l'Espresso. Ha pubblicato il libro “Mirror” con la casa editrice Polyorama (2008),
l'ebook "Eolo" con la casa editrice Emuse (2014) e il libro Contemporanea con la casa editrice Oscar Riera Ojeda (2015). E' tra gli autori del progetto Photo Ltd collezionismo foto d'autore curato da Daniela Trunfio e fa parte del collettivo Synap(see).

Chara Spat: Photoeditor, Redattrie di "Grazia"
romana di nascita e milanese d’adozione. La passione per la fotografia l’ha portata a lavorare per
anni nell’agenzia fotogiornalistica “Contrasto”, crescendo insieme ai suoi migliori fotografi ed interfacciandosi con fotografi della storica agenzia Magnum e Corbis. Dopo un anno vissuto a New York ha iniziato a lavorare come photoeditor a Grazia, dove ricopre ancora dopo quasi dieci anni questo ruolo. Fa parte del Grin (Gruppo redattori iconografici nazionale), l’associazione che riunisce i photo editor delle testate italiane. È giornalista professionista dal 2006.

Carlo Gallerati: Artista fotografo, gallerista, libero docente e critico di fotografia, giornalista indipendente. Si occupa di fotografia dal 1985, come autore e in seguito anche come curatore di mostre e organizzatore di corsi e seminari. Nel 1991 ha fondato il Foto Club Roma, e nel 2006 il gruppo di ricerca artistica 06. Dal 2006 gestisce un proprio spazio espositivo nel quartiere Nomentano di Roma, dedicato a opere d’arte contemporanea con speciale riguardo alla fotografia.

Daniele Cinciripini: Fotografo freelance e photo editor per Primapersona rivista semestrale dell’Archivio Nazionale dei Diari di Pieve Santo Stefano, professore di Fotografia presso l’Università di Teramo ed esperto di antiche tecniche di stampa, membro del gruppo Rodolofo Namias di Parma. Specializzato nelle tecniche di ritratto psicoanalitico nel 2012 ottiene l’attestato “Il metodo The Self-Portrait Experience® incontra la Psicoanalisi” di Cristina Nuñez e Serena Calò, presso l’Istituto Fromm di Bologna.
Daniele Cinciripini realizza libri autoprodotti, libri d’artista e corsi di selfpubblishing. Tra le sue autoproduzioni: Simili ai fiori che bucano la neve, selezionato da TreTerzi per LittleBigPress2; Vorrei tra le mie mani il tuo viso che è terra (come la terra) libro d’artista in 10 esemplari più 1 prova d’artista,vincitore Fotoleggendo 2011 e Portfolio Strega, Sassoferrato, 2011; Green Life, libro autoprodotto 50 copie, con testi di Steve Bisson,in occasione mostra personale presso Gallerai Gallerati,2014, Roma. Nel 2014 Daniele idea e coordina, insieme a ROOM012, Connessioni Urbane un ciclo d’incontri multidisciplinare e campagna fotografica sulle trasformazioni della città di San Benedetto del
Tronto. Idea e dirige Fondovalle indagine fotografica e multidisciplinare della Valle del Tronto, 2015-2016.
È presidente e socio fondatore di IKONEMI centro indipendente fotografia ed immagini di paesaggio, associazione di cultura fotografica con sede a San Benedetto del Tronto.

Serena Marchionni: Laureata in storia della critica d’arte alla Sapienza Università di Roma nel 2011. Frequenta il corso magistrale di management dei beni culturali presso l’Università degli Studi di Macerata, scrive una tesi in storia delle immagini sul tema New Topographics: photographs of man-altered landscapes. Ha svolto un tirocinio formativo presso la Fototeca Provinciale di Fermo, durante il quale, ha avuto l’opportunità di partecipare alle attività per la conservazione dell’Archivio Fotografico di Mario Dondero.
Nel 2013 conosce Daniele Cinciripini, partecipa al progetto fotografico Persona e ne diviene l’assistente; lo affianca e ne coadiuva l’attività di fotografo ed insegnante. Collabora con Daniele Cinciripini al progetto fotografico sulle zone di ricostruzione post calamità: The New Towns, vincitore primo premio FotoConfronti Bibbiena 2014. È tra i soci fondatori di IKONEMI centro indipendente fotografia ed immagini di paesaggio, associazione di cultura fotografica con sede a San Benedetto del Tronto. Cura Fondovalle indagine fotografica e multidisciplinare della Valle del Tronto, 2015-2016.

Rosignano Foto Festival
V Edizione

30 settembre – 15 ottobre 2016
Rosignano

  • shares
  • Mail