Mark Laita, il fotografo sopravvissuto al morso di un Black Mamba

Black Mamba

La vita del fotografo è molto pericolosa e ricca di imprevisti, se poi si sceglie di dedicarsi a soggetti particolarmente complessi tutto diventa ancora più complicato. Mark Laita è un fotografo che è diventato famoso nel 2011 quando stava fotografando un raro esemplare di serpente mamba nero, uno dei più letali e veloci del mondo. Mark Laita si è guadagnato una citazione in una pagina di Wikipedia perché è l’unica persona al mondo ad essere sopravvissuta ad un morso di Black Mamba senza fare alcun trattamento.

Laita stava fotografando il Black Mamba per il suo libro Serpentine, un volume poi pubblicato nel 2012 e dedicato proprio ai serpenti. Ai tempi dello scatto il fotografo aveva fatto le sue foto ed il padrone del serpente era pronto a recuperarlo con il gancio, nonostante tutti gli accorgimenti mirati per non disturbare il rettile, il black mamba si è innervosito e si è avvicinato troppo alla gamba del fotografo.

morso

Il padrone ha direzionato il gancio ma purtroppo ha preso il filo dello scatto remoto della Hasselblad e non il serpente che ha prontamente morso il fotografo. Il morso di un Black Mamba fiono a qualche anno fa era una condanna a morte, adesso con l’antiveleno c’è qualche chance. Mark Laita è stato fortunato perché è uscito illeso da questo morso, definito secco cioè senza veleno.

foto | faheykleingallery
via | petapixel

  • shares
  • Mail